Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

Marocco Primavera 2010

25 aprile - 14 maggio 2010


Nefer-Fran-Ca e Ramse-San-Dro irradiano il loro potere benefico sul gruppo (foto Mario Spallino)

Accompagnato da una stagione estiva, sì è svolto questo viaggio primaverile in Marocco, paese dal fascino primitivo e dai molteplici aspetti socio-culturali: succede così che abbigliamenti "occidentali" si mescolino a quelli più tradizionali, le automobili ai somari e che parabole per ricevere i canali satellitari siano "fiorite" anche sulle più misere catapecchie.

Superato il caotico traffico di Tangeri, dove il gruppo è sbarcato, il viaggio inizia con la visita di Asilah, pittoresco paesino sulle sponde dell'Atlantico per proseguire verso Volubilis, il sito archeologico di epoca romana più importante di tutto il Marocco, e prosegue con la visita di Meknès e di Fes, e soprattutto quest'ultima città ci proietta in un’altra dimensione temporale. La densità delle persone, le ridotte dimensioni dei negozi e delle botteghe artigiane, la quantità di animali utilizzati per il trasporto di cose e persone, il frenetico scambio di voci ed i vari settori in cui è organizzato il souq, tra i quali spicca quello dei conciatori, ci trasferiscono in un mondo difficilmente immaginabile.

Ma il Marocco significa anche deserto e l’escursione nell’oasi di Merzouga, con l'alba osservata dalle dune, ci regala un nuovo spettacolare scenario.

Il viaggio ci porta poi a conoscere nuovi aspetti della realtà marocchina come le valli del Todra, del Dades e del Draa, create dai rispettivi corsi d’acqua che scendendo attraverso i massicci calcarei, hanno creato strette gole di straordinaria bellezza. Le strade costeggiano i palmeti dei fondovalle, superano strette insenature ed a tratti si arrampicano sulle pendici delle gole offrendo scorci suggestivi.

Superata la cittadina di El Keala, famosa per la lavorazione delle rose, è la volta di Marrakech, dove visitiamo, tra le altre cose, le tombe dei saaditi e la medersa di Ali ben Youssef. Tramontato il periodo carovaniero, quando la città era meta dei commerci provenienti dal Sud, è oggi una delle maggiori attrazioni turistiche, con la sua piazza perennemente animata da venditori e giocolieri, cantastorie e incantatori di serpenti. Ci aspetta successivamente un tuffo in una delle zone più aspre e selvagge di tutto il Marocco: la cittadina di Tafraute si trova infatti nella parte meridionale dell’Anti Atlante, una regione montuosa tanto affascinante quanto isolata. Da qui riprende il viaggio in direzione Nord per puntare, sempre a tappe, verso Tangeri. La cittadina litoranea di Essaouira ci accoglie con il suo porto animato da un grande numero di pescherecci ed il legno di Tuia, lavorato in artistici mobili ed oggetti per la casa.

La nuovissima, enorme, moschea di Hassan II, a Casablanca, rappresenta l’ultimo tuffo nel mondo islamico: le dimensioni e la ricchezza del maestoso edificio costituiscono un fattore di evidente contrasto con la realtà marocchina ma esprimono con chiarezza la volontà celebrativa dell’edificio. Infine Rabat, la moderna capitale del Marocco, richiama alla mente le vestigia di un passato che la vide fiorire quando iniziò ad essere popolata da musulmani in fuga dalla Spagna cristiana, pirati mori ed altri avventurieri provenienti da varie parti del mondo.

Il porto di Tangeri ci accoglie infine con la solita confusione, da cui riusciamo ad uscire dopo qualche ora di controlli vari per raggiungere la nostra nave che, in un viaggio lungo ma assai comodo, ci riporterà a casa.

(testo e foto di Sandro)

Il gruppo davanti al palazzo reale di Meknes

gruppo davanti al palazzo reale di Meknes (Marocco)

I conciatori di Fes

vasche dei conciatori a Fes (Marocco)

Assalto di ragazzini

ragazzini marocchini

Esibizione di un "serparo"

incantatore di serpenti marocchino

Artigiano al tornio

vasaio al lavoro in Marocco

Camper ed un pozzo di un acquedotto sotterraneo (Qanat)"

scavo di un pozzo per qanat

Sulla spiaggia atlantica

spiaggia atlantica

Villaggio nei pressi di Tafraoute

villaggio vicino Tafraoute in Marocco

Scarico di sardine nel porto di Essaouira

pescatori di sardine a Essaouira Marocco


Camper e Giramondo Home Page