Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

Russia luglio 2007

6 - 25 luglio 2007

Siamo un gruppetto di 20 persone con 9 camper per visitare l'est europeo. 


Dopo esserci incontrati in Polonia ci fermiamo in Lituania per visitare il castello di Trakai e passeggiare per il centro di Vilnius (sotto la pioggia).

Il 7-7-7, data fatidica in cui molti hanno deciso di sposarsi, ci troviamo a godere di un raggio di sole in un campeggio-maneggio vicino Rezneke. Assistiamo così ad una tradizione nuziale della Lettonia, la sposa a cavallo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


L'ingresso in Russia non crea particolari difficoltà ma la marcia di avvicinamento a Mosca si svolge lentamente. Da un lato le condizioni delle strade, con continue toppe e buche che deformano la superficie, dall'altro l'attraversamento di moltissimi minuscoli paesi dove però la polizia è spessissimo presente per fare multe di eccesso di velocità. Comunque la diceria che i poliziotti fermano solo per estorcere soldi ai turisti non è vera: abbiamo più o meno rispettato i limiti senza mai essere fermati, mentre abbiamo visto molti russi velocisti fermi a pagare multe.

Dopo giorni di pioggia durante l'avvicinamento finalmente una tavolata davanti ai camper a Mosca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Nei mercatini veniamo in contatto con i prodotti dell'artigianato russo:

 

 

 

 

 

 

 

 


Non mancano le matrioske
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


A Mosca passiamo due giorni visitando con il bus tutti i principali luoghi turistici. Molto suggestivo un raggio di sole prima del tramonto accende di rosso i colori di San Basilio.

 

 

 

 

 

 

 

 


Durante il giro notturno molte attrazioni moscovite si illuminano di luci. Nella foto l'accademia delle scienze, una delle "sette sorelle" volute da Stalin

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche la metropolitana di Mosca, considerata la più bella del mondo, è un gioiello in stile liberty voluto da Stalin.

 

 

 

 

 

 

 

 


Cominciamo poi il giro dell'anello d'oro, con le sue stupefacenti città di arte, storia e cultura. A Rostov assistiamo ad un suggestivo concerto di campane.

 

 

 

 

 

 

 

 


Giuseppe si riposa sul lungo fiume di Novgorod (i capi non hanno paura degli orsi...)

 

 

 

 

 

 

 

 


Visitiamo infine San Pietroburgo, altra città che ci affascina con le sue grandi vie e per i ricchi palazzi barocchi. E' difficile rispondere all'immancabile domanda: è meglio Mosca o San Pietroburgo?

Dopo aver visto il museo dell'Ermitage, le chiese ed i palazzi di questa capitale dell'impero zarista, la notte, l'infaticabile gruppo non rinuncia ad assistere all'apertura dei ponti della città per far passare le navi

 

 

 

 

 

 

 

 


Neanche la sera dopo al ristorante ci si lascia andare al sonno: le ballerine dello spettacolo bastano a tenere svegli....

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Stiamo per uscire dalla Russia ma c'è un piccolo intoppo: una protesta dei camionisti, che attendono anche 5-6 giorni per passare la frontiera, ha bloccato la strada. Si tratta con la polizia, ma un'azione combinata al CB ed una sterrata che aggira l'ostacolo ci permetterà di raggiungere la dogana.

 

 

 

 

 

 

 

 


Sulla via del ritorno riusciamo a visitare anche Tallin e Riga, e fare una piccola sosta alla collina delle croci, così in pratica abbiamo visitato anche le repubbliche baltiche. Nel frattempo il gruppo si sfilaccia, chi deve tornare presto in Italia, chi preferisce approfondire la visita dei paesi baltici, chi della Polonia.

Un saluto affettuoso a tutto il gruppo "no problem". 

(Giuseppe)


Camper e Giramondo Home Page