Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

PASQUA 2010 IN TUNISIA

31/03/2010 - 12/04/2010



Siamo un piccolo gruppo di 7 camper per questa Pasqua in Tunisia, l'ultimo si aggiunge salendo durante lo scalo a Trapani, insieme apprezzeremo le bellezze che questo paese offre. Anzi sarà un gruppo affiatato, sempre ottimista e disponibile, piacevoli compagni di viaggio.
Al nord il tempo non è dei migliori, ma appena scendiamo le cose migliorano e si passa rapidamente ad un clima quasi estivo. Le prime tappe sono dedicate all'arte ed alle vestigia storiche, con le splendide decorazioni degli edifici religiosi di Kairouan e con le imponenti rovine della città romana di Sbeitla.

tomba di un marabutto Kairouan
La tomba di un marabutto (santo) a Kairouan.

Sbeitla tempio di Giove
Un tempio del campidoglio di Sbeitla domina ancora la piazza del foro.

Ma si prosegue verso sud e cominciano i paesaggi tipici del deserto, prima con le piccole oasi di montagna di Mides, Tamerza e Chebika, ognuna con i suoi caratteristici paesaggi, e poi con il grande palmeto di Tozeur.

Shesh colorati a Mides
Le rovine della città vecchia a Mides.

Ingresso del complesso turistico di Tozeur
Tipica architettura a mattoncini di Tozeur.

dromedari in pick-up
Dromedari in viaggio nel mercato di Tozeur.

Ma il vero e proprio deserto lo incontriamo dopo, attraversando il grande lago salato, dove apprezziamo un pranzo di Pasqua posteggiati sullo spledore accecante della crosta di sale, visitando poi Douz storica città carovaniera, ed infine raggiungendo l'oasi di Ksar Ghilane con i nostri camper. Qui decidiamo di rinunciare alla passeggiata a dorso di cammello preferendo i più moderni "quad" per affrontare il percorso tra le dune fino al forte romano.

quad a Ksar Ghilane
Sotto il forte romano in sella ai nostri quad.

Ritorniamo poi verso la costa attraversando villaggi berberi, con caratteristiche abitazioni, alcune troglodite (Matmata) altre con piccole celle a formare granai fortificati (Ouled Soltane, Ezzhara) o villaggi arroccati (Chenini, Doiret).

gioco della dama su scacchiera di terra in Tunisia
Giocatori di dama nella piazza di Ezzhara.

anziana signora in una casa di Chenini
Una degli ultimi abitanti nel villaggio antico di Chenini.

bambino a Toujane vicino Medenine
Un bambino di Toujane è felice per i nostri regali...

Putroppo la giornata all'isola di Gerba non coincide con il sole, ma non ci si perde d'animo e ci si consola con un pranzo a base di pesce e con un abbondante shopping nelle innumerevoli botteghe del capoluogo.

anfore per polipi a Gerba
Anfore per la pesca al polipo nel porto di Houmt Souk.

E' tempo di ritornare, ma non senza una sosta al Collosseo di El Djem ed al suo stupefacente museo ricco di mosaici ed adiacente ad una villa romana. L'ultima notte in Tunisia la trascorriamo nella moderna località balneare di Port El Kantoui, che ci colpisce per il forte contrasto con le regioni più povere visitate nei giorni precedenti. Prima di partire un tè con i pinoli al Cafè de nattes a Sidi Bou Said ci permette di apprezzare i paesaggi e lo stile mediterraneo di questa ridente località nella baia di Tunisi.

gabbie senza porta in Tunisia
Gabbiette augurali, tipiche della Tunisia, a Sidi Bou Said.

Foto e testo di Giuseppe


gruppo Pasqua 2010 Camper e Giramondo
Il gruppo in un cortile di ghorfas.





Camper e Giramondo Home Page