Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

Metti un link a Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico

Camper e Giramondo

I nostri viaggi

Richiesta informazioni

Mappa del sito
Irlanda
Norvegia
Baltico

Viaggi e raduni conclusi

Lo staff
Contattaci
Camperisti e Viaggiatori
Diari di viaggio
La bacheca
Viaggi fai da te
Visti consolari
Sagre e fiere
Il camperista
Fotografare in viaggio
Affitto camper
Cucinare in viaggio
L'angolo dei camperisti
Link utili

Chi siamo

Metti un link a

Camper e Giramondo

 


 
Scozia

alla scoperta delle Highlands ...

La nostra proposta:
Viaggio in gruppo di camper, durata circa 25 giorni dall'Italia.

Prossime partenze

 
 

La destinazione:
Un fantastico viaggio in camper in Scozia di tre settimane che ci permetterà di visitare, tra le altre cose, le città di Edimburgo, Glasgow e Liverpool, i territori selvaggi delle Highlands con paesaggi da favola, il leggendario lago di Loch Ness, alcune delle distillerie di Whisky più famose del mondo e l'Isola di Skye con inaspettati giardini di felci ed eucalipti e le spiagge dell'infanzia di John Lennon. Questo viaggio in camper ci permetterà di rivivere la storia secolare e travolgente della Scozia, una regione piccola ma ricca di unicità e di scoprire una terra piena di sorprese dove anche i più severi castelli si integrano perfettamente con la natura che li circonda e dove la natura non ha ancora perso la sua battaglia contro l'uomo. I periodi migliori per questo viaggio sono la primavera e l'estate.

Quota di partecipazione per 2 persone in camper: 2690 euro
Richiedi l'invio dell' informativa completa per sapere come iscriversi, cosa comprende questa quota e tutte le informazioni utili.

Programma

Foche vicino Glasgow Foche vicino Glasgow

Giorno 1 - Gio 4 agosto: Calais - Dover - Canterbury

Appuntamento al porto di Calais nella mattinata del giorno 4 agosto. Nel pomeriggio imbarco per l'Inghilterra. Arrivo a Dover e trasferimento a Canterbury. Pernottamento libero. Possibilità di viaggiare in gruppo sin dall'Italia con appuntamento a Bardonecchia la sera del 2 agosto, seguiranno maggiori dettagli.

Giorno 2 - Ven 05 agosto: Canterbury - Alnwick

Trasferimento verso Alnwick su percorso principalmente autostradale. Pernottamento in parcheggio.

Giorno 3 - Sab 06 agosto: Alnwich - Jedburg

Visitiamo il Castello di Alnwick, il secondo castello inglese abitato per dimensione, reso celebre come castello di Hogwarts dalla saga di Harry Potter. Proseguiamo per Jedburg, dove scopriamo la famosa Abbazia agostiniana, la casa di Maria Stuarda e il Castello. Pernottamento in parcheggio.

Giorno 4 - Dom 07 agosto: Jedburg - Melrose - Rosslyn - Edimburgo

Lungo la strada per Edimburgo, visitiamo le rovine dell'Abbazia di Melrose, un tempo importante punto di riferimento religioso per la Scozia e la Cappella di Rosslyn, gioiello gotico reso celebre dopo la pubblicazione del libro “il Codice da Vinci” nel 2003 e dal successivo film... luogo ricco di segreti, molti dei quali legati ai Templari e ai Massoni. Prima di arrivare al campeggio di Edimburgo, visitiamo le maestose e suggestive rovine della Dryburgh Abbey, immerse in un verde scenario romantico. Pernottamento in campeggio a Edimburgo.

Giorno 5 - Lun 08 agosto: Edimburgo (sosta)

Giornata dedicata alla visita di Edimburgo, capitale della Scozia e Patrimonio dell'Unesco, con Bus e guida parlante italiano. Nella parte medievale visitiamo il castello di Edimburgo, che domina la città dai suoi 120 metri di altezza. Pernottamento in campeggio.

Giorno 6 - Mar 09 agosto: Edimburgo (sosta)

Trasferimento in centro città con i mezzi pubblici. Giornata libera per l'approfondimento della conoscenza di Edimburgo. Pernottamento in campeggio.

Giorno 7 - Mer 10 agosto: Edinburgo - Stirling

Pecore scozzesi

Breve trasferimento per il villaggio di Stirling, famoso per la battaglia dello Stirling Bridge, in cui l'esercito scozzese, al comando di William Wallace, sconfisse l'esercito Inglese nel 1297. Visitiamo il Castello di Stirling che domina il paesaggio già da km di distanza grazie alla sua posizione in cima ad una collina. Molti Sovrani di Scozia vennero incoronati qui, compresa Maria Stuarda. Pernottamento in campeggio.

Giorno 8 - Gio 11 agosto: Stirling - Inveraray - Oban - Fort William

Proseguiamo per Inveraray, pittoresco villaggio situato sulle sponde del Loch Fyne, il lago più lungo di Scozia. Visita del famoso castello, considerato tra i più spettacolari del paese, e antica residenza del Duca di Argyll, capo del clan Campbell. Successivamente ci spostiamo a Oban, conosciuta come la Capitale Scozzese del pesce, per cercare la Local Shellfish, bancarella di pesce freschissimo, dove degustare a piacere pesce di tutti i tipi. Tempo libero per la visita e trasferimento a Fort William. Pernottamento in campeggio.

Giorno 9 - Ven 12 agosto: Fort William - Ashaig

Dominato dalla più alta montagna della Gran Bretagna, il Ben Nevis, Fort William è un importante centro turistico dai paesaggi veramente magici. Effettuiamo un escursione a bordo del Jacobite Steam train, un treno a vapore dei primi ‘900, che collega Fort William con Mallaig sulla costa occidentale della Scozia. E' famoso per essere stato lo Hogwarts Express nei film di Harry Potter. Passando sul noto viadotto di Glenfinnan, il treno, dopo una fermata nella stazione/museo in legno di Glenfinnan, raggiunge Maillag. Pranzo libero con fish and chips e ripartenza per Fort William. Dalle 10.15 alle 16.00, orario del ritorno, possiamo ammirare, oltre che alcuni scenari dei film di Harry Potter, anche spiagge e luoghi usati nei film “Highlander” e “Local Hero”. Al rientro ci spostiamo nella famosa isola scozzese di Skye, attraversando il ponte sospeso “Skye Bridge”. Pernottamento in campeggio.

Giorno 10 - Sab 13 agosto: Ashaig - Dunvegan Castle - Neist Point

Siamo nell'isola di Skye. Lungo la strada verso il Castello di Dunvegan, facciamo una sosta alla Distilleria Talisker dove si produce il single malt whiskey dal tipico sapore torbato e un po' salato, derivante dal fatto che le botti sono in un deposito con finestre aperte fronte mare, da cui entra il vento che trasporta la salsedine. Dopo la visita e un “assaggino” proseguiamo per il castello. Tuttora abitato dal trentesimo Capo Clan della famiglia McLeod, conserva una reliquia “fatata”, una striscia di stoffa giallina, tutto quel che resta della Flairy Flag. Leggenda vuole che questa bandiera fosse stata donata dalle fate ai Mcleod, e che avesse il potere di difendere il Clan dal pericolo della morte in battaglia solo per tre volte. La bandiera fu issata due volte sui bastioni, in occasione di feroci assedi al castello, e apparvero nella nebbia centinaia di guerrieri che salvarono il Clan dei MacLeod sgominando gli aggressori. Dopo la terza volta che la bandiera sarà esposta per invocare l'aiuto delle fate, essa dovrà essere restituita alle fate stesse. Nel castello è conservata anche un altro cimelio del Clan, un corno di toro dal quale ogni appartenente alla famiglia deve bere del vino rosso. La figura del corno è presente nello stemma del Clan. Al termine di questa visita, una tipicamente scozzese single road (strada a una carreggiata) ci porterà in uno dei posti
più affascinanti dell'isola di Skye: l'avamposto occidentale dell'isola, un piccolo promontorio che si protende nel mare verso le isole Ebridi. Sulla punta del promontorio il faro abbandonato di Neist Point è il complemento perfetto di uno scenario mozzafiato. Aspettiamo il tramonto per le foto di rito. Pernottamento nel piccolo parcheggio immersi nella natura.

Giorno 11 - Dom 14 agosto: Neist Point - Old Man of Storr - Kilt Rock - Skye Museum of Island Life - Portree

Castello Eilean Donan

La giornata è dedicata al periplo della penisola di Trotternish e alla bellezza dei suoi panorami. La prima tappa partendo da Neist point è la cittadina più grande dell'isola di Skye, Portree, con il suo porticciolo delimitato da scogliere rocciose. La tappa successiva è l'incontro con il “vecchietto di Storr”, il cosiddetto Old Man of Storr, vera icona dell'isola. Lasciamo i camper in un piccolo parcheggio, e con mezz'ora di cammino in mezzo alla natura raggiungiamo questo pinnacolo di 55 mt, formatosi grazie all'erosione basaltica. Il panorama su montagne, prati e il mare della Scozia ci ripagherà della piccola fatica. La fermata successiva è al Kilt Rock, scogliera a strapiombo sul mare la cui forma ricorda il disegno di un kilt scozzese. Vicino al punto panoramico una cascata si tuffa direttamente in mare. Raggiungiamo quindi lo Skye Museum of Island Life, museo all'aperto costituito da alcune abitazioni tipiche dell'isola, bianche con caratteristici tetti in paglia, i cui interni rappresentano la vita del secolo scorso. Rientro a Portree con le sue casette colorate affacciate sul porticciolo. Pernottamento in campeggio.

Giorno 12 - Lun 15 agosto: Portree - Eilean Donan Castle - Inverewe Gardens

Visitiamo il Castello di Eilean Donan, sicuramente uno dei più famosi e fotografati della Scozia, utilizzato anche per alcune famose location cinematografiche, come nel film Highlander. Immerso in uno scenario unico, sorge su un'isoletta nel punto in cui tre bracci di mare si incontrano. Proseguiamo verso Inverewe Garden, che ci stupirà per la quantità di piante esotiche che qui vivono nonostante questo luogo sia alla stessa latitudine di Stoccolma e del Golfo d'Alaska. Questo parco gode di una temperatura eccezionalmente mite rispetto alla latitudine, grazie agli influssi della Corrente del Golfo. Pernottamento nel parcheggio dei giardini.

Giorno 13 - Mar 16 agosto: Inverewe Gardens - Smoo Cave - Strathy - John O'Groats

La strada che porta da Inverewe Garden a Durness nel nord delle Highlands è forse la più panoramica di tutta la Scozia, con viste su paesaggi naturali mozzafiato. Ci concediamo il giusto tempo per fotografare e compiere il percorso in relax. Nei pressi di Durness scopriamo le Smoo Cave, grotte naturali che dovevano essere abitate 6000 anni fa e poco più avanti effettuiamo una passeggiata verso il faro sulle scogliere di Strathy Point. Pernottamento in campeggio vicino al porto d'imbarco per le isole Orcadi.

Giorno 14 - Mer 17 agosto: John O'Groats - Isole Orcadi - Heart of Neolithic Orkney - Kirkwall - John O'Groats (escursione in bus)

Giornata dedicata interamente all'escursione in bus alla scoperta delle Isole Orcadi: 67 isole, di cui solo 20 abitate, un paradiso per gli amanti della natura. Visitiamo i siti Neolitici dell'isola, di Orkney: Skara Brae, il più completo villaggio neolitico d'Europa, dove possiamo ancora vedere i mobili di pietra delle case che gli abitanti usarono 5000 anni fa. Tra il lago di Stennes e quello di Harray troviamo poi il Ring of Brodgar (Cerchio di Brodgar), quasi contemporaneo del più famoso Stonehenge, datato attorno al 2500/3000 a.C. Con un diametro di 104 metri è il terzo più grande del Regno Unito A poco più di 1 km, un altro enorme cerchio di pietre neolitico (circa 5000 anni fa), le Pietre erette di Stenness, patrimonio dell'Umanità Unesco e ancora a Maeshowe, un complesso di tombe neolitiche. Una vera immersione nella preistoria... Raggiungiamo la cittadina di Kirkwall per la visita alla Cattedrale di Saint Magnus, una delle più belle cattedrali medioevali della Scozia. La nostra visita alle Orcadi si conclude con una sosta all'Italian Chapel. La chiesetta venne costruita da prigionieri di guerra italiani catturati in Africa durante la Seconda Guerra Mondiale, e portati qui per la costruzione delle Churchill Barriers, sbarramenti che dovevano impedire le incursioni dei sommergibili tedeschi U-Boat nella baia di Scapa Flow, dove si trovava una base della Royal Navy. L'Italian Chapel venne chiamata anche “the miracle of Camp 60”. Rientro al campeggio alla fine della A99, vicino all'ultima casa in Scozia, da dove il nostro sguardo può spaziare sul Pentland Firth, uno dei canali di navigazione più pericolosi al mondo per le forti correnti marine. Pernottamento in campeggio.

Giorno 15 - Gio 18 agosto: John O'Groats - Loch Ness

Armati di binocoli, cannocchiali, macchine fotografiche e teleobiettivi raggiungiamo il famoso lago di Loch Ness, dove ci aspetta, ansioso di farsi vedere, Nessie il leggendario mostro del lago. Effettuiamo il periplo del lago, passando per Fort Augustus, famoso per le 5 chiuse sul Caledonian Channel, che collega la costa est a Inverness con la costa ovest a Fort William. Arriviamo quindi al castello di Urquhart dove visitiamo le sue spettacolari rovine. Pernottamento in campeggio nei pressi del castello.

Giorno 16 - Ven 19 agosto: Loch Ness - Inverness - Kingussie

Giornata dedicata al buon whisky scozzese: Speyside Cooperage è la fabbrica di botti di quercia o rovere per l'invecchiamento del whisky. Visitiamo il laboratorio in attività. Successivamente raggiungiamo una vicina distilleria: la famosissima Glen Grant, con il suo bellissimo giardino vittoriano, voluto dal fondatore James Grant. Prima di raggiungere il campeggio, ci fermiamo al Highland Folk Museum, dove ci viene presentato un assaggio di come le popolazioni dell'Highland abbiano vissuto e lavorato dal 1700 fino al 1960. In particolare un mini paesino di sei case del 1700, e una serie di edifici, tra cui la scuola e alcuni negozi, del 1930. Il tutto vissuto e “funzionante”. Pernottamento in campeggio.

Giorno 17 - Sab 20 agosto: Kingussie - Saint Andrews - Glasgow

Raggiungiamo la Saint Andrews Cathedral per la visita alle sue rovine e a quelle del Castello. La Cattedrale medioevale è la più grande e imponente della Scozia e con essa la città divenne la più importante meta di pellegrinaggio della Scozia e tra le più importanti di tutta Europa. Al termine, trasferimento a Glasgow. Pernottamento in campeggio

Giorno 18 - Dom 21 agosto: Glasgow (sosta)

Raggiungiamo il centro città con i mezzi pubblici e dedichiamo la mattinata alla visita della città di Glasgow con guida parlante italiano. Pranzo libero. Pomeriggio libero. Da non perdere una visita libera al Kelvingrove Art Gallery & Museum, uno dei migliori musei di Glasgow, con una ricca collezione d'arte scozzese ed europea. Pernottamento in campeggio.

Giorno 19 - Lun 22 agosto: Glasgow - Liverpool

Trasferimento per la città di Liverpool, la mitica città dei Beatles. Questa cittadina inglese, situata sulle sponde del fiume Mersey, negli anni 60 ha visto la nascita di una della band più famosa al mondo composta dai leggendari John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison. Nel pomeriggio visita facoltativa autonoma del centro e di alcuni dei luoghi dei Beatles da concordare con il vostro capogruppo. Pernottamento in parcheggio.

Giorno 20 - Mar 23 agosto: Liverpool (sosta)

Mattinata dedicata ai quattro Fab Four. Escursione con il Magical Mistery Tour Bus nei suoi colori psichedelici che ci porta a vedere (e fotografare) alcuni luoghi mitici relativi ai Beatles, tra cui Penny Lane e Strawberry Field, accompagnati dalla musica dei quattro baronetti, in un tour di un paio d'ore. Partenza dall'Albert Dock e arrivo al leggendario Cavern Club, dove in serata con lo stesso biglietto potremo entrare. Durante la giornata, facoltativamente, possiamo visitare il famoso Beatles Story Museum, per una visita indimenticabile che ripercorre i 10 anni di carriera della band. Possiamo camminare per Mathew Street, uno degli angoli più caratteristici di Liverpool, dove si respira davvero l'atmosfera dei Beatles. Ma Liverpool non è solo Beatles, si può passeggiare per Albert Dock, un quadrilatero di vecchi magazzini marittimi situati lungo il porto di Liverpool. Inaugurata nel 1846, questa è stata la prima struttura in Gran Bretagna ad esser costruita in ghisa, pietra e mattoni, dunque il primo sistema di magazzini non combustibile nel mondo. Si può scoprire la piccola Chinatown di Liverpool dove si trova la porta cinese più grande d'Europa, alta quasi 50 mt e larga 15. Si può fare shopping nelle quattro strade pedonali del centro, che si incrociano tra loro, White chapel, Paradise Street, Lord Street e Church Street, oppure al Liverpool One, il più grande shopping centre a cielo aperto della Gran Bretagna, inaugurato nel 2008. La più grande cattedrale anglicana del Regno Unito e del mondo è qui a Liverpool, con un'altezza di 100 mt, da qui si può godere di una spettacolare vista panoramica sulla città. Vicino alla stazione di Liverpool Lime Street si trova un grande edificio neoclassico, il St. George's Hall, spesso impiegato per la realizzazione di mostre, esibizioni e concerti. Dietro alla struttura si trovano la colonna di Wellington, la Liverpool Central Library e la Walker Art Gallery, un museo che ospita una delle più vaste collezione di dipinti del Regno Unito. Pernottamento in parcheggio.

Giorno 21 e 22 - Mer 24 e Gio 25 agosto: Liverpool - Canterbury - Dover - Calais

Tappe di trasferimento, pernottamenti liberi, operazioni di imbarco a Dover, fine servizi. Rientro libero. Possibilità di concordare il rientro con il capogruppo.

 

 

Precedenti edizioni

 

 


Camper e Giramondo Home Page: www.camperisti.it

In questo sito trovi
tra l'altro:
- I viaggi di Camper
e Giramondo

- Sigle nazionali
e internazionali
- Calendario
internazionale

- Codice fiscale
e omocodici

- Guida del viaggiatore
- Guida del camperista
- Bacheca (annunci)
- Sagre e fiere
- Diari di viaggio