Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

DIARIO DI BORDO

Gran Bretagna e Irlanda 2014

Partecipanti: Mosca Antonio e Sergio Paola su Laika 6.1 e Marchetti Mimmo e Rosy su Arca America 407 compagni di tanti viaggi lunghi e molto impegnativi.

Periodo: 22 Giugno – 5 Agosto 2014

Difficoltà: è molto difficile trovare aree sosta, parcheggi o soste libere.

Per contatti: vagamondo.m@gmail.comvagamondo_m@libero.it



Note di carattere generale per chi vuole andare in Camper o Roulotte.



Il viaggio che comprende la Gran Bretagna e l’Irlanda dal 22 giugno fino al 5 agosto 2014 è stato da me preparato, itinerario, aree di sosta, campeggi. Con internet abbiamo prenotato e pagato con largo anticipo i passaggi in nave Calais dover e viceversa nonché da Cairnryan a Belfast e da Rosslare a Fishguard. Abbiamo anche acquistato la London pass per tre giorni compreso tiket per i mezzi pubblici londinesi. Prenotato il campeggio per 5 giorni in zona fuori “LEZ” per non incorrere in sanzioni pecuniarie.

Dopo aver riempito la cambusa fino all’inverosimile caricando tutto quello che poteva farci risparmiare soldi, sapendo che i costi nel Regno Unito sono alquanto superiori a quelli Italiani. Scatolame varie, frutta, verdura, pasta, carne, vino, insaccati vari a lunga conservazione, formaggi vari e sigarette. Il sacrificio è stato utile perché ai supermercati abbiamo riscontrato un divario di oltre il 40%. La merce meno cara dell’Italia erano le uova. Alcuni esempi: frutta, verdura ortaggi venduti al pezzo e raramente al Kg. Quindi una mela da 35 a 60 cent di sterlina, un pomodoro stesso prezzo. Un pacchetto di Marlboro 9,60 Sterline, il gasolio prezzo medio £. 1,37 = € 1,73 circa.

I supermercati più a buon mercato è la catena LIDL, che abbiamo utilizzato per la spesa e il parcheggio anche per la notte, nessun divieto.

Per la guida a sinistra ci va un periodo di adattamento, le difficoltà maggiori si incontrano nelle città e soprattutto nelle rotonde, ma chi prova più stress e senz’altro il passeggero perché si vede arrivare dalla sua parte camion, bus e mezzi vari. Le autostrade sono gratis, tranne ponti e viadotti che sono comunque pochissimi. la segnaletica è eccellente in quanto è al raso e le uscite segnalate molto prima, nelle altre strade nazionali, regionali e provinciali con la segnaletica al raso è anche difficile sbagliare, anche se qualche volta abbiamo sbagliato anche noi l’uscita, e, purtroppo per ritornare bisognava percorrere parecchi Km. Le distanze sono espresse in miglia terrestre, ma il navigatore vi da automaticamente la velocità consentita in Km. Un navigatore satellitare vi toglierà dall’impiccio parecchie volte, quindi utilissimo.

La difficoltà maggiore che incontra il camperista è la mancanza quasi assoluta di soste lungo le strade per brevi soste, paesaggi stupendi ma impossibile sostare per fare qualche foto o per godersi il panorama. In autostrada ci sono i benzinai, ma la sosta è permessa per un massimo di tre ore oltre bisogna pagare, non è consentito sostare per la notte. Nelle città è molto difficile trovare parcheggi e quando si trovano è assolutamente vietato pernottare. Ma vi sono tante eccezioni dove il giorno si paga e la notte è gratis. Città che vai usanza che trovi. Prima delle medio città si trovano i Park & Ride, ottimi, ma solo per auto, sbarre ad altezza auto.

Più si va verso nord più le strade sono strette, e in alcuni punti le siepi laterali sono altissime e fanno la barba ai nostri camper. Ancora nel litorale dell’Atlantic Road si incontrano delle strade a unica corsia per i due sensi di marcia con degli slarghi ogni 100 metri circa per l’arresto di uno dei due mezzi per dare precedenza.

Chi va nel Nord dell’Irlanda Inglese e cambia o ritira sterline, faccia attenzione al rientro in Gran Bretagna di recarsi a un ufficio postale per farseli ricambiare con altre sterline con l’effige della Regina diversamente potreste ricevere un rifiuto ; a noi è successo che alcuni negozi non ci hanno accettato le sterline cambiate a Belfast.

L’Irlanda è un diversa, perché si usa l’Euro, il gasolio costa al litro €. 1,44, i costi sono meno alti che l’U.K. mai si circola a sinistra come in Gran Bretagna. La segnaletica è espressa in Km.

Le strade al Nord lungo la Old’Atlantic Road, e la Rotta della Causeway Coast sono un pò strette ma migliori di quelle dell’Atlantic Road Scozzese, ben asfalte e ottime indicazioni. Anche in Irlanda il camperista si troverà un pò a disagio per non trovare acqua o scarichi se non nei campeggi. L’Acqua non potabile è possibile averla da qualche benzinaio.



DIARIO DI BORDO



22 giugno 2014 Km. 429 – da Giaveno a Chalon-sur-Saone – FR-

Dopo tanti preparativi finalmente iniziamo il grande tour e alle ore 10:30 incontriamo i nostri amici e compagni di tanti viaggi, Mimmo e Rosy saluti di rito e partenza verso la Francia. Prima breve sosta al lago del Moncenisio per qualche foto e ripartenza. Il morale è alto, chiacchieriamo del più o meno col CB e verso l’una sosta per pranzo. Si riparte e a sera approdiamo all’Area Attrezzata di Chalon-sur-Saone, lungo la strada dei vini. GPS N.46°47’02.73”- E. 4°51’44.90”. Cena e sosta notturna molto tranquilla.

23 giugno 2014 Km. 662 – Calais -

Ore otto partenza verso Calais, sosta intermedia per pranzo, e ripartenza prendendo l’autostrada per gli ultimi 200 Km.. Arrivo a Calais in serata e sosta gratis nell’area portuale. GPS N. 50°58’03,2”- E. 1°52’06.2”-Cena e a nanna perché alle ore 4 del mattino bisogna fare Chek-In.



24 giugno 2014 Km. 35 – da Dover a Canterbury – GB -

Alzati di buon mattino, facciamo Chek-in e ci disponiamo per l’imbarco. Partenza puntuale ore 5:40 e arrivo a Dover ore 6:10. Spostiamo gli orologi avanti di 1 ora e dopo tante raccomandazioni delle nostre mogli per la guida a sinistra, cominciamo l’avventura in terra Inglese. Siamo nel Sud Est della Gran Bretagna. Scendiamo dalla nave con molta cautela per la guida a sinistra. Giungiamo a Canterbury e sostiamo in un Park & ride GPS. 51°15’41”- E. 1°06’02” , e con la modesta cifra di 3£. ( €. 3,75) danno la sosta, bus per il centro città e sosta notturna. Fantastico, considerato che sul bus c’è anche W.F. gratis. Andiamo in centro per visitare la stupenda cattedrale, St.Augustine’s Abbey e il centro storico. Saturi di tanta bellezza della Cattedrale riprendiamo il bus che ci riporta al parcheggio. Dopo cena sosta notturna tranquilla.

25 giugno 2014 Km. 120 – Londra -

Al mattino Partenza verso la capitale del Regno Unito, LONDRA, con tutte le attenzioni del caso imbocchiamo l’autostrada, molto bella e con una segnaletica impeccabile. Arrivati quasi al campeggio il navigatore ci manda su una strada molto stretta, dove incontriamo un camion e così sudiamo sette camice per districarci. Ritornati sulla statale vediamo l’insegna del Camping Lee Valley Campsite Sewardstone che si trova in Old Church Road GPS: N. 31°39’20”- W.0°00’25” già prenotato dall’Italia. Un campeggio stupendo, con tutte le comodità e il bus che fa capolinea proprio nell’area d’ ingresso del campeggio. Nel pomeriggio acquistiamo i biglietti per bus e metrò Andata e Ritorno giornaliero presso la reception al costo di €. 34,80. Il bus ci porta al capolinea del metrò Walthamstow Central ( Linea Blu ) che ci porta fino alla stazione Victoria, nel centro di Londra. Dopo un po di peripezie riusciamo a trovare l’ufficio per ritirare la London Pass che ci consentirà di visitare per tre giorni la Capitale e utilizzare qualsiasi mezzo pubblico, tutto incluso nella tessera. Giriamo a zonzo qualche oretta, poi rientriamo al Campeggio, stessa metrò e stesso bus. Dopo cena organizziamo l’itinerario per l’indomani per non sprecarecare tempo.

26 giugno 2014 Km. 0 – Londra -

Alle 0re 9:30 prendiamo il bus, poi il metrò e alle ore 11 siamo già d’avanti a Buckingham Palace per vedere il cambio della guardia Reale. Brutta esperienza, vi era tanta di quella gente che era quasi impossibile vedere lo spettacolo che comunque è iniziato alle ore 12 in punto. La gente si era assiepata già dal mattino per prendere i primi posti fronte inferriata. Sprecato mezza giornata. Dopo il pranzo a base di panini e birra, visitiamo i giardini molto belli e la grande ruota, ma non saliamo per non perdere altro tempo. Ci dirigiamo a visitare il Churchill Museum, e Cabinet War Rooms molto interessanti dal punto di vista storico-politico. Infine ci inoltriamo in Hide Park Kensington per qualche oretta, poi metrò e bus per il campeggio. Cena e organizzazione per l’indomani-



27 giugno 2014 Km. 0 – Londra -

Al mattino ore 9 bus e poi metrò per la visita alla Tower of London. Costruzione imponente, una città racchiusa da mura, molto interessante e bella da vedere. Qui abbiamo anche assistito a un cambio della guardia, e la banda che suonava inni a noi sconosciuti. Visitato il castello e fatto il giro della torre abbiamo desistito alla visita dei gioielli della Corona perché vi era una coda infinita ( il salta coda qui non era valido). Terminata la visita usciamo e ci dirigiamo al London Bridge costruito nel 1894. La visita è stata interessantissima, l’apertura per il passaggio delle navi è qualcosa di grande ingegneria anche se adesso viene aperto non più di dieci volte all’anno. Oggi per aprire il ponte non vengono più usate le turbine a vapore ma è tutto elettrificato. Comunque molto interessante. Ci dirigiamo verso Westmister Cathedral in stile Neobizantino iniziata nel 1895 ma non ancora finita per mancanza di fondi. La caratteristica principale è la torre in mattoni rossi e pietra bianca alta 83 metri. Molto bella comunque. Visitiamo anche Kensington Palace, sede Reale dal 1605 fino al 1762 quando Giorgio III acquistò Buckingham Palace, ma rimaniamo delusi. E’ quasi sera, ma prima del rientro facciamo una simpatica crociera sul Tamigi, ammiriamo le rive, i ponti, le costruzioni e la London Eye. Tutto visto da un’altra angolazione. Stanchi ma soddisfatti rientriamo al campeggio. Cena e solito incontro per stabilire le visite dell’indomani.

28 giugno 2014 Km. 0 – Windsor Castle -

Bus, Metrò, e Treno fino a Windsor Castle, la residenza estiva della Regina. Arrivati a mezzogiorno, prima della visita ci sediamo su una panchina a fianco del castello per mangiare un panino. Dopo circa dieci minuti si mette a piovere, premesso che è la prima volta che succede dall’inizio del viaggio. Rimettiamo tutto nello zaino, e ombrelli aperti e ci dirigiamo all’ingresso dove con la London Pass saltiamo la lunghissima coda, una figata!!. Rimaniamo estasiati di tanta bellezza esterna e interna. Si tratta della più grande Antica Fortezza del Mondo ancora abitata. Il turista non deve perdere l’occasione di vedere questo sito. Finita la visita usciamo e terminiamo il pranzo. Prendiamo il treno per rientrare alla stazione di Waterloo dove riprendiamo un altro treno per arrivare a Hampton Court Palace. Dopo circa 30 minuti arriviamo a destinazione, ma purtroppo alle 18 è orario di chiusura. Dopo aver chiesto alla reception la possibilità di poter visitare il palazzo, ci mandano dalle guardie all’ingresso. Giunti e spiegato che venivamo dall’Italia e non avremmo più avuto la possibilità di visitarlo, ci fa entrare invitandoci a non rimanere più di mezzora. Ringraziamo e visitiamo tutto il piano terra e soprattutto i giardini, favolosi, restando comunque oltre un’ora. Ringraziamo e usciamo. Treno metrò e poi bus e finalmente siamo in camper. Cena, riunione e poi a nanna.

29 giugno 2014 Km. 0 - Londra -

Oggi ce la prendiamo con calma perché andremo a visitare alcuni punti molto interessanti di Londra. Per prima ci rechiamo al N° 10 di Dowining Street, sede del Primo Ministro, poi a Trafalgar Square con la sua colonna che in cima svetta la statua di Nelson, la cattedrale di Saint Paul, con ingresso gratuito perché oggi è la festa di San Paolo. Ammiriamo la torre del Big-Ben e poi Piccadilli Circus. Nel pomeriggio con un treno locale andiamo a visitare uno dei tanti grandi mercati della capitale. Ormai stanchi per una stupenda ma pesante giornata, salutiamo Londra e rientriamo al campeggio. Domani cominceremo a viaggiare con molta attenzione al traffico e alla sinistra da tenere. Cena e poi a nanna.



30 giugno 2014 Km. 146 – Oxford -

Al mattino, usciti dal campeggio, facciamo molta attenzione a non entrare nella zona LEZ (Low Emission Zone), ci districhiamo abbastanza bene e dopo qualche errore di uscita alle rotonde entriamo in autostrada e proseguiamo fino a Oxford, Camping Caravan Club £ 25,65/g. = € 31,86 corrente compresa. GPS - N. 51°45’54” E. 1°15’4”. La città delle Università e dei College più famosi al mondo. Giriamo in lungo e largo la città visitando qualche college. Molto belli sono i cortili di queste scuole dove i giovani fanno attività sportive. A sera rientro al campeggio.



1° luglio 2014 Km. 301 – STRATFORD Upon-Avon- CHESTER -

Arriviamo nella città natale di Shakespeare, dopo qualche giro, troviamo posto al Supermercato Morrison, dove sostiamo. GPS. 52.19452° N- 01.71783° O. Cittadina molto bella e piena di gente. Visitiamo la casa natale di Shakespeare, la chiesa dove è stato battezzato sposato e sepolto con accanto la sua compagna. Nel pomeriggio continuiamo verso CHESTER Km. 196 – CHESTER – Sostiamo all’inizio del paese in un Park e con £. 5,80 possiamo restare 24 ore. GPS. 53°11’4” N. 2°53’37” O. Ci inoltriamo nella città e andiamo a visitare la cattedrale, cosa inusuale, ingresso gratuito, fantastica, stile Gotico come la maggior parte della Gran Bretagna. Il centro storico e bellissimo ed è circondato da circa 2 km. di mura, ne vale la pena fare il giro per godere le bellezze del centro storico forse il più ben conservato in U.K. A sera stanchi rientriamo ai camper e dopo una eccellente spaghettata, concordato prossima tappa, a nanna.

2 luglio 2014 K. 52 – LIVERPOOL –

Arrivati in città non riusciamo a trovare un posto per sostare i nostri camper, giriamo come disperati finché ci accorgiamo che in un cortile vi .erano tante auto parcheggiate. Chiediamo al titolare se potevamo anche noi sostare, ci risponde che fino a sera era possibile ma non per la notte a meno che non sloggiavamo entro le ore sette. Avendo la giornata a disposizione concordiamo la cifra di £. 6,00 = € 7,50 e ci sistemiamo all’interno. GPS 53°24’5” N. 2°58’48”O. Essendo molto vicino visitiamo la chiesa di San Luca, Iil Metropolitan di Liverpool, la Cattedrale Anglicana , molto imponente l’esterno della filarmonica, e non lontano andiamo a vedere la chiesa Cattolica ma in stile moderno, non ci è piaciuta. Andiamo a vedere il quartiere Chinatown, molto carino l’ingresso. Ci dirigiamo verso il porto dove troviamo gli Albert Dock e infine non poteva mancare lo scantinato dove hanno iniziato a suonare i Beatles. Lungo la camminata incontriamo anche dei cartelli col divieto assoluto di bere alcool per strada, pena una multa di £. 500,00. Rientriamo ai nostri camper molto stanchi ma ancora una volta contenti di non aver incontrato pioggia. Solito rito poi a dormire perché domani alle 7 bisogna partire.





3-4 luglio 2014 km. 158 – MANCHESTER – PRESTON –

Al mattino dopo 87 Km arriviamo a Manchester e troviamo da sostare in un Park Morrison. Lasciati i camper andiamo in centro col bus e visitiamo il municipio, imponente e bello poi la Cattedrale. Visitato il centro storico rientriamo al park e continuiamo a viaggiare. Dopo 71 km arriviamo al Brylea Caravan Park di Preston, GPS 53°46’39” N. 2°47’8.92“O. £. 18,00. Unica possibilità di sosta fuori città. Facciamo circa 2 km. Per il bus che ci porta in centro. Visitiamo la chiesa di San Giovanni Evangelista stile Gotico come sempre ma veramente stupenda. Gironzoliamo nel centro storico e a sera prendiamo il bus per il rientro. Chiediamo al conducente di lasciarci il più vicino possibile al campeggio. Ci accorgiamo di aver passato il punto di fermata e così ci porta ancora più lontano dell’andata. Pazienza, scendiamo e continuiamo a piedi cercando di non sbagliare strada perché il tempo piove e comincia a fare buio. Un po di peripezie ma riusciamo ad arrivare senza intoppi. Cena, chiacchierata e poi a nanna.

5 luglio 2014 –km. 166 - YORK –

Anche qui giriamo per trovare un punto sosta e a fatica troviamo un parcheggio lungo lo strada dove si può sostare anche per la notte pagando £. 9,00 per 24 ore; ma è attaccato alle mura di cinta del centro storico. GPS. 53°57’24” N. -1°41’14” O. Sistemati i camper ci inoltriamo nel centro storico visitando il mercato dei fiori, la cattedrale e i suoi giardini, ingresso £ 9,00 a persona. Giriamo nel dedalo di viuzza del centro storico dove visitiamo la chiesa di San Martino e tanti artisti di strada. Ci addentriamo nella via “ Shambles” dicono la via più visitata d’Europa, dove le case in stile Tudor XV sec. Sembra che si tocchino alle estremità, veramente interessante la passeggiata. Poi il mercato dove Mimmo acquista due paia di scarpe e altre cosette. Rientro ai camper, cena e solito incontro per l’indomani.

6-7 luglio 2014- km. 182 – NEWCASTLE – E3DIMBURGHO

SIAMO IN SCOZIA

Arrivati, troviamo un posto per sostare liberamente lungo la Marden Road South GPS. 55°2’8” N. – 1°26’37” O. Fatto il giro della città ripartiamo verso Edimburgo. Sosta in campeggio Mortonhall £. 25,75/g. = €. 32,49 GPS. 55°54’000”N. – 3°10’33” O. Bus n.11 per centro città. Dopo aver pranzato prendiamo il bus per il centro. Scendiamo a fianco del monumento a Sir Artur Scott e proseguiamo verso la Cattedrale di St. Giles che visitiamo, lungo il percorso incontriamo tanti palazzi stupendi adibiti ad albergo e infine arriviamo al castello di Edimburgo. Ritorniamo indietro per andare a vedere il “Palace of Holyroodhouse” dove la Regina dimora quando va in Scozia.

7 luglio 2014 –km. 114 - PITLOCHRY-

Ora le strade diventano sempre più strette ma ancora accettabili. Arriviamo in città verso le 16:30 e troviamo un parcheggio pubblico con stalli segnati per i camper, la prima volta, gratis dalle 18 alle 8 del mattino successivo, da non crederci. GPS 56°42’7.3” N. – 3°43’50.6” O. Stupendo paesino Scozzese con tantissimi fiori e giardini. A fianco dei camper troviamo una cooperativa che lavora la radice di erica arborea creando dei fantastici gioielli, e noi ne approfittiamo acquistando alcuni pezzi per fare dei regali. Avendo visto un localino carino, decidiamo di andarci a cenare. Fish and chips e birra per due totale £. 24,00.€.30,0. Ancora una passeggiata dove a seguito di una festa ballavano danze scozzesi. In questa cittadina abbiamo incontrato tanti giovani studenti col vestito tradizionale scozzese.

8 luglio 29014 KM. 377 – INVERNESS – LOCH-NRSS – GOLPIE –

Dopo 140 km arriviamo a Inverness e andiamo a sostare vicino la Cattedrale in un park GPS. 57°42’8”N – 3°43’49” O. Visitiamo la Cattedrale di Sant’Andrea, poi il castello dall’esterno. Riprendiamo i camper e dopo 27 km arriviamo al parcheggio di URQUHART-CASTLE sul lago di Loch-Ness. GPS. 57°19’29”N- 4°26’43 ”O- . Andiamo per la visita, ma ci viene chiesto uno sproposito, decidiamo di non visitarlo, anche perché da lontano vediamo che è tutto diroccato. Forse per la cifra richiesta ci facevano vedere il mostro? Comunque qualche foto del rudere l’abbiamo fatta. Abbiamo guardato in lungo e largo il lago di Loch-ness ma nessun mostro si è fatto vivo. Saliti in camper continuiamo fino a Golspie km. 210. Visitiamo il Castello DUNROBIN-CASTLE, molto carino, ma visto esternamente perché chiuso, stupendo lo stesso. I giardini sono favolosi, arrivano fino all’oceano, sembra di vivere in una favola, pienoi di fiori, piante e alberi secolari compreso un mega cespuglio di rabarbaro gigante, un paradiso terrestre. Ci spostiamo per dormire nel paese in quanto il parco viene chiuso per la notte. GPS. 57°58’32”N- 3°58’21”O Comunque le strade diventano sempre più strette e pericolose.





9 luglio 2014 – km. 149 – DURNESS –

Percorsi 108 km giungiamo a JON O’GROATS, il punto più a nord della Scozia che si affaccia sull’Oceano Atlantico. Fermati i camper nel parcheggio GPS 58°38’36.95”N. – 3°04’09.58”O – Visitato il paesino riprendiamo i camper e continuiamo a macinar kilometri, e, dopo 130 km giungiamo a Wich dove viene segnalata una deviazione di qualche km per giungere al Castello di MEI. Dedicato il tempo necessario per le foto di rito, ci spostiamo di 19 km per la sosta notturna. GPS 58°34’6”N – 4°44’28”O – Durness.

10 luglio 2014 km. 322 – STROMEFERRY ( APPLECROSS )

Al mattino partenza, e ci fermiamo dopo 81 km. A Ledmore, sosta per breve visita al paesino e poi ripartenza. Da qui la strada è veramente infernale, una sola corsia per i due sensi di marcia con slarghi ogni 100 m. circa per fermarsi e dare precedenza a chi si incontra. Per fortuna gli automobilisti sono gentilissimi e quasi sempre si fermano loro per agevolare il nostro passaggio. Da qui in compenso, attraversiamo paesaggi stupendi, da favola, cieli azzurri, calette con un mare fantastico, verde a perdita d’occhio. Saliamo su una montagna e poi riscendiamo per trovare Applecross Camp Site GPS 57°25’55.67”N- 5°48’44.99”O- £. 24,50/giorno, molto bello e ordinato. Chi vuole venire qui può fare la strada che aggira la montagna allungando di una quindicina di km, ne vale la pena di allungare. Qui relax assoluto anche perché non c’è niente da visitare.

11 luglio 2014 km 223 – FORT WILLIAM –

Dopo un riposo notturno ristoratore, al mattino riprendiamo a guidare inebriandoci dei paesaggi che ci scorrono davanto agli occhi, facendo molta attenzione ai veicoli che incontriamo. Dopo 102 km. Giungiamo a Sligachan sull’isolotto di Skye. Sostiamo in un park pubblico GPS 57°16’22”N – 5°43’49”O- Giriamo in lungo e larco il paesotto e dopo aver pranzato continuiamo il nostro peregrinare fino a Fort William km 121. Trovato il Park Camper stazioniamo i nostri mezzi. GPS 56°49’11”N- 5°06’19”O. La cittadina è molto carina e tranquilla. Cerchiamo un negozio di elettronica e ne troviamo uno gestito da Pakistani molto in gamba. Io compero un inverter in quanto il mio si è bruciato, e un lettore di memorie. Andiamo al supermercato per fare spese e poi bighelloniamo fino a sera. Cena, chiacchierata e poi a dormire.



12 luglio 2014 km 107 - DALMALLY –

Partiamo in mattinata avanzata in quanto oggi i km sono pochi. Dopo circa 20 km troviamo una deviazione che porta al castello di Barcaldine, la prendiamo ma il camper passa a mala pena. Arrivati al castello, grande delusione, è stato trasformato in un Bed and breakfast di lusso. Manovre e co9ntro manovre, rientriamo sulla statale e continuiamo fino a Dalmally. Troviamo un Park gratuito dove sostiamo anche per la notte. GPS. 56.40997°N-4.855551°O-





13 luglio 2014 km 112 – GLASGOW-

il mattino successivo arrivati alla periferia di Glasgow, sostiamo nel park di un supermercato LIDL. GPS 55°53’7”N- 4°15’25”O-. A poca distanza c’è una fermata del bus che porta in centro città. Ne approfittiamo e in pochi minuti siamo in centro. Visitiamo la chiesa di San Giorgio in mezzo a una bellissima piazza, poi la Cattedrale Gotica, molto bella. Ammiriamo il municipio, e poi un negozio insolito, tutte le vetrine sono piene di macchine per cucire Singer di ogni epoca e modello. Siccome il 13 luglio è l’anniversario di matrimonio sia nostro che dei nostri amici ( 40 e 45 anni di matrimonio) andiamo a cenare in un ristorante. Dopo aver mangiato e bevuto rientriamo ai camper ma anche qui festeggiamo con dolcini e spumante rigorosamente italiano. Poi a dormire.

14 luglio 2014 km 128 STRANRAER-

Arrivati a Cayrnryan, giriamo in città, la visitiamo e poi a sera ci spostiamo al porto di Stranraer perché da qui ci imbarchiamo a tarda notte per salpare alle ore 4 del mattino successivo per approdare in Irlanda del Nord ai BELFAST alle ore 6:15.

15 luglio 2014 km 29 - BELFAST – ANTRIM – (IRLANDA INGLESE)

Sbarcati andiamo a sostare vicino al mare GPS 54°40’54.42”N – 5°52’57.90”O – Park solo diurno. Alle ore otto siamo già in centro a Belfast e cominciamo il nostro tour. Visitiamo il comune, l’imponente chiesa Presbiteriana, la Cattedrale di San Pietro, e poi tanti ma tanti murales, sono fantastici, sembrano quadri a olio. Al ritorno in centro visitiamo la cattedrale Gotica. Rientriamo ai camper e usciamo dalla città per trovare dove dormire. Dopo 29 km arrivati ad Antrim sostiamo al Six mile water caravan Park £. 23/giorno GPS 54°43’0”N – 6°14’16”O- Qui cena e a nanna. In Irlanda la guida è sempre a sinistra ma la segnaletica è in km, i costi del gasolio e anche alimentare sono inferiori a quelli della Gran Bretagna.

16 luglio 2014 – km 70 BUSHMILLS E BAIA DEI GIGANTI-

Percorsi 6° km arriviamo nella cittadina di Bushmills, qui è stata impiantata la prima distilleria di wiskey al mondo. Sostiamo nell’ampio parcheggio GPS- 55°12’10.77”N – 6°31’02.62”O – per visitare la distilleria. Fatti acquisti , passeggiamo nel paesello per poi pranzare a base di fish and chips. Decidiamo di spostarci con i camper per visitare “ La Baia dei Giganti” , . Pagato ingresso compreso audio guida ci incamminiamo sulla “Causeway” e per circa tre km vediamo cosa solo la natura sa fare. Tutta la baia è formata da migiaia di colonne esagonali appiccicati un all’altra formatesi circa 6 milioni di anni fa, uno spettacolo forse unico al mondo. Al rientro prendiamo il bus navetta che ci riporta ai camper. Rientriamo a Bushmills e per la notte sostiamo in un’area attrezzata per i camper con bagni e gratuita. GPS-55°12’28”N- 6°31’23”O- a pochi passi dalla nostra sosta si svolgono grandi festeggiamenti. Una quindicina di bande musicali venuti dalle varie cittadine si sfidano sfilando per il parse. Uno spettacolo molto bello. Da domani iniziamo il tour peregrinando sulla costa chiamata “ CAUSEWAT COAST WAY” .la strada a tratti buona, a tratti più stretta ma migliore di quella della costa Scozzese.







17 luglio 2014 – km 160 DRUMAVILLE

Dopo 110 km giungiamo a Green Castle trovato da sostare fronte mare GPS 56°12’11”N- 6°58’52”O – Ora siamo in IRLANDA del NORD. Visitiamo il faro, la cittadina e il castello. Dopo pranzo ci spostiamo di 50 km a MALIN EAD parcheggiando in un park pubblico gratuito anche per la notte. GPS- 55°18’31”N- 7°18’40”O – Col camper andiamo a visitare il bellissimo faro “ MALIN HEAD” installato su un promontorio ma con una strada infame, ma meritava. Questa è la punta estrema dell’Irlanda del Nord, paesaggi stupendi e calette fantastiche. Rientriamo al parcheggio per cena e dormire. Tutto molto tranquillo.

18 luglio 2014 – km 291 DUNFANAGHI –

Percorriamo il punto estremo della “Vecchia Strada Atlantica” con ottima percorribilità per i nostri mezzi. Paesaggi mozzafiato che ti incantano, e dopo 170 km giungiamo a “ARRYHEERNABIN”. Sosta accanto a una bellissima spiaggia dove alcuni giovani fanno il bagno. Poi andiamo a visitare il faro installato nel punto estremo nord dell’isola “ FANAD HEAD” posizione fantastica e paesaggi favolosi, da andarci GPS 55.27013°N- 7.64388°O- .percorriamo altri 115 km di strada buona, l’ultimo tratto più stretta ma a senso unico fino al Faro “ HORN EAD, anch’esso bellissimo ma soprattutto paesaggi indimenticabili. Rientriamo a Dunfanaghy a 6 km dove per la notte ci accoglie un Park pubblico gratuito. GPS 55°72’43”N – 7°57’31”O

19 luglio 2014 km 150 – SLIGO –

Lungo la strada attraversiamo Donegal km 85 dove fermiamo per fare un giretto in città. Visitato il castello, Proseguiamo fino Drumcliff, altro giretto e qualche foto. Rimessi in marcia giungiamo alla meta stabilita SLIGO. Trovato un Park, stazioniamo i camper GPS 54°16?10”N – 8°28’4”O- poi visita della cittadina, quartiere italiano, niente di trascendentale, una birra in un pub. A sera cena e a dormire.

20 luglio 2014 km 140 – GALWAY –

Ancora bei paesaggi Irlandesi, tanti prati verdi con pecore e mucche al pascolo. Dopo 140 km giungiamo al campeggio O’Hallorans 25 €/g e in contanti, non accettano carte di credito. GPS 53°15’27”N – 9°6’17.3”O –. Cittadina gremita di gente e con tantissimi fiori lungo le strade. Oggi domenica si esibiscono tanti acrobati perché si svolge un festival. Vediamo la chiesa di San Nicola e poi la Cattedrale. Siamo a sera e rientriamo ai nostri camper per la cena. Dopo una partita a carte si va a nanna.





21 luglio 2014 km 238 – KILLORGLIN ( CILL ORGLAN )

Solita partenza al mattino verso Limerick per poi sostare a Tarbert che raggiungiamo dopo 163 km. Sosta al porticciolo per il pranzo e una visita veloce alla cittadina. GPS 52°35’12”N – 9°21’43”O – nel pomeriggio proseguiamo per altri 75 km fino a Killorglin. Sosta libera per la notte GPS 52°6’27”N – 9°45’55”O –

19 luglio 2014 km 150 – SLIGO –

Lungo la strada attraversiamo Donegal km 85 dove fermiamo per fare un giretto in città. Visitato il castello, Proseguiamo fino Drumcliff, altro giretto e qualche foto. Rimessi in marcia giungiamo alla meta stabilita SLIGO. Trovato un Park, stazioniamo i camper GPS 54°16?10”N – 8°28’4”O- poi visita della cittadina, quartiere italiano, niente di trascendentale, una birra in un pub. A sera cena e a dormire.





20 luglio 2014 km 140 – GALWAY –

Ancora bei paesaggi Irlandesi, tanti prati verdi con pecore e mucche al pascolo. Dopo 140 km giungiamo al campeggio O’Hallorans 25 €/g e in contanti, non accettano carte di credito. GPS 53°15’27”N – 9°6’17.3”O –. Cittadina gremita di gente e con tantissimi fiori lungo le strade. Oggi domenica si esibiscono tanti acrobati perché si svolge un festival. Vediamo la chiesa di San Nicola e poi la Cattedrale. Siamo a sera e rientriamo ai nostri camper per la cena. Dopo una partita a carte si va a nanna.

21 luglio 2014 km 238 – KILLORGLIN ( CILL ORGLAN )

Solita partenza al mattino verso Limerick per poi sostare a Tarbert che raggiungiamo dopo 163 km. Sosta al porticciolo per il pranzo e una visita veloce alla cittadina. GPS 52°35’12”N – 9°21’43”O – nel pomeriggio proseguiamo per altri 75 km fino a Killorglin. Sosta libera per la notte GPS 52°6’27”N – 9°45’55”O –

28 luglio km 183 – ROSSLARE –25 luglio 2014 km 60 - KILKENNY-

Piccolo trasferimento, troviamo parcheggio dietro al castello molto comodo per i nostri camper GPS 52°39’6”N – 7°14’52”O – Visitiamo questo maestoso castello, e i giardini “Rothe House & Garden” che sono veramente stupendi. Andiamo a vedere la “ BLACK ABBEY” e non distante visitiamo la St Francis Abbey, la St John’s Priory il municipio e infine la St Mary’s Cathedral tutte molto interessanti e belle. Giriamo il paese, anche questo tutti i negozi e le strade sono strapieni di fiori. A sera stanchi ma soddisfatti rientriamo ai camper. Cena e pernottamento.

26 e 27 luglio 2014 KM 125 – DUBBLINO –

Al mattino percorsi 125 km giungiamo al campeggio che dista circa 10 km dalla capitale, comodissimo perché il bus sosta proprio a fianco. GPS 53°18’16”N – 6°24’53”O- Acquistiamo il biglietto per il centro dove compriamo anche i biglietti per il giro turistico della città per due giorni. Saliamo sul primo bus per fare il primo giro completo. Prendiamo nota per dove scendere per le visite più approfondite, unico neo lo speaker è solo in Inglese. Città fantastica, bella accogliente, tanti fiori multicolori e tanta storia. La Cattedrale di St Patrick’s, Old Jameson Distillery, Guiness Storehouse, St Patric’s Tower, Trinity College con una capienza fino a 15.000 studenti, immenso, la casa di Oscar Wilde e tanti giardini. La città e viva 24 ore al giorno, tanti musicisti di strada acrobati,cantanti,.città da visitare.

28 LUGLIO 2014 KM 183 - ROSSLARE

Percorriamo gli ultimi 183 km in terra Irlandese per giungere al porto perchè alle ore 21 ci imbarchiamo per approdare a FISHGUARD, in CORNOVAGLIA, alle ore 0:15 del 29 luglio. Dopo una breve visita alla cittadina andiamo al porto per attendere l’imbarco. GPS.52°15’7”N – 6°20’8”O – imbarcati puntualmente sbarchiamo alle ore 1:00 del 29/7 a Fishguard.

29 luglio km 456 – TINTAGEL – CORNOVAGLIA -

Appena sbarcati troviamo un parcheggio dove fermiamo per dormire un paio di ore. Ripartiamo al mattino presto perché questa è una tappa di trasferimento. Anche qui i paesaggi sono molto belli, tantissimo verde e pecore al pascolo. Sosta per pranzo e poi ripartenza. Arrivati in città trovato un park, GPS. 50°39’48”N – 4°45’4”O -lasciamo i camper e ci immergiamo nella cittadina, piccola ma molto carina. A sera cena e poi a nanna.

30 luglio 2014 km 297– ST. MICHAEL’S MOUNT – EXETER –

Percorsi 107 km giungiamo a ST. MICHAEL’S MOUNT. Fronte mare troviamo il parcheggio, per la sosta ci chiede £. 6.00. Lasciamo i camper e approfittiamo di andare a visitare il castello visto che c’è la bassa marea. Il castello è carino ma non al pari di “Le Mont San Michel” in Francia. Ritornati dopo la visita decidiamo di acquistare Fish and Chips che portiamo in camper per magiare accompagnato da un‘ottima bottiglia di bianco Italiano. Caffè e pussa caffè e dopo un breve riposino partiamo alla verso EXETER. Trovato dove lasciare i Camper anche per la notte GPS 50°42’6”N – 3°31’56”O – Supermercato LIDL. Da qui col bus si va in centro per visitiare la Cattedrale stile Gotico con i suoi giardini, stupenda. Un ampio giro e poi ai camper. Nota particolare, il supermercato Ldl prima accetta le sterline cambiate in banca a Belfast, ma più tardi andiamo per fare altri acquisti ma ci dicono che non sono accettate perché non c’è l’effige della regina, valli a capire questi Inglesi. l’ufficio postale ce li cambia con altre sterline da poter spendere tranquillamente.

31 luglio 2014 km 247 –STONEHENGE – WINCHESTER –

Percorsi 190 km giungiamo al sito megalitico di Stonehenge con più di 5.000 anni di storia sulle spalle. Sostiamo nel parcheggio del sito GPS. 51°10’57”N -1°51’31”O – Pagato il biglietto di ingresso, un trenino ci porta fino al sito dove ci stupisce la costruzione. Giriamo intorno ai megaliti disposti a cerchi concentrici, e anche noi ci domandiamo come è possibile che megaliti da oltre 4 tonnellate siano state trasferite da più di 400 km di distanza. I Triliti due pietre verticali e una orizzontale da 50 tonnellate sono state posizionate intorno al 1500 A.C. La scienza ancora non dà spiegazioni certe su questo sito. Finito la visita continuiamo il viaggio fino a Winchester. Un park in centro ci dà ospitalità pagando £. 3,50 di giorno, la notte gratuito. GPS. 51°4’8”N – 1°19’3”O -. Lasciati i Camper iniziamo la visita della città passeggiando con tranquillità visto che da domani inizia il rientro in Italia. Non perdiamo “ Winchester Cathedral” , i suoi giardini, il municipio e un bel mercatino di libri, frutta, dolci e tante altre cose . Rientrati ai camper, cena e pernottamento.

1 e 2 agosto 2014 - DOVER – CALAIS ( FRANCIA )

Il tour è terminato, dobbiamo solo arrivare al porto di Dover. Dopo 166 km giungiamo a Peversey e sostiamo al Normanis Bay Camp Caravaning GPS. 50°45’22”N – 0°22’48”O -. Giornata per pulizia camper e relax. Il mattino successivo percorriamo 109 km per giungere a Dover. Al porto prima di fare chek-in ci informano che se vogliamo anticipare di due ore l’’imbarco ci costa un supplemento di €uro 20,55, accettiamo e così alle ore 15:30 ci imbarchiamo. Sbarchiamo a Calais alle ore 18:55 e finalmente siamo in continente con guida a destra e moneta l’euro.

3-4 e 5 Agosto 2014 SAINT LAURENT – GIAVENO ( ITALIA )

Prendiamo l’autostrada e dopo circa 100 km ci fermiamo per dormire da un benzinaio. Al mattino continuiamo sempre in autostrada per altri 150 km e poi sulla statale per altri 250 km prima di fermarci per la notte. Sosta in un paesino francese molto tranquillo. Al mattino continuiamo la marcia per arrivare a Saint Laurent paese dei nostri amici Guy e Claire conosciuti in Marocco durante il nostro tour del 2013. Dopo i saluti di rito chiaccheriamo del più e del meno ma soprattutto dei prossimi viaggi. Passata una serata stupenda e dopo cena andiamo a nanna. Al mattino offertaci dopo colazione e i saluti più affettuosi saliamo in camper per l’ultimo sforzo. Sosta a Forneaux per pieno di gasolio e ultimi acquisti prima di essere in Italia. Dopo aver anche pranzato continuiamo per Giaveno e i nostri amici ad Almese





COSTI SOSTENUTI PER 45 GIORNI DI VIAGGIO



KM. MACINATI IN TUTTO IUL TOUR 8.179,00

SPESA TOTALE PER 852,8 LITRI DI GASOLIO €. 1.327,00

CAMPEGGI E PARCHEGGI €. 420,61

BUS PER VISITE CITTA’ €. 172,65

TIKET INGRESSI A SITI E4 CITTA’ €. 437,96

CIBARIE, PRANZI E VARIE € . 493,27

NAVE PER GRAN BRETAGNA E IRLANDA €. 486,07

SPESA FATTA IN ITALIA €. 250,00

REGALI E VARIE €. 204,53

TOTALE SPESA SOSTENUTA PER TUTTO IL TOUR €. 3.792,09



Kl PERCORSI IN TUTTO IL TOUR 8.179

KL PER OGNI LITRO PERCORSI 9,59

COSTO MEDIO PER OGNI KM. €. 0,162





Ultimo aggiornamento 16 Gennaio 2015. Mosca Antonio







Camper e Giramondo Home Page