Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

Alla scoperta dell'Albania

Quando Franco, il nostro capogruppo, ci propose un viaggio in Albania, restammo sorpresi ed accettammo solo per il piacere di scoprire nuove terre e la loro gente.

. Salpiamo il 20 settembre 2004 da Bari per Durazzo insieme con altri 5 equipaggi. Appena

sbarcati conosciamo Ilir, la nostra guida, che ci accoglie parlando un ottimo italiano da autodidatta e che ci accompagna per 11 giorni mostrandoci la vera Albania paesistica, archeologica e culturale. Ilir ci fa sentire non solo a nostro agio, ma più vicini culturalmente, iniziando dalle molte parole simili, dimostrando la lontananza linguistica dal ceppo slavo. A rafforzare questa sensazione vi è la presenza costante di ruderi romani e bizantini.

Di questa nazione conosciamo poco e male, raccontata spesso dalla cronaca nera dei giornali, mentre loro ci considerano parenti stretti conoscendo di noi quasi tutto: musica, politica, sport e storia grazie alla TV italiana presente nelle case anche quando era vietata dal regime. Anche se molti non parlano la nostra lingua, potremo essere ben sicuri che la quasi totalità degli albanesi ci comprende.

Da Durazzo l'itinerario ci porta lungo costa verso sud fino quasi a toccare il confine greco, superando valichi oltre i 1.000 metri a strapiombo sul mare percorrendo strade a volte strette, dissestate, quasi sempre senza protezione, e quindi sconsigliabili a chi soffre di vertigini. Lo scarso traffico, fortunatamente, fa godere le panoramiche mozzafiato che appaiono dopo ogni curva.

Bisogna considerare che questa nazione, dopo la caduta del regime, è quasi tutta da ricostruire; dopo 50 anni di coma profondo, si sta risvegliando con un'infinità di problemi ed è bello vedere che vi sono cantieri ovunque. Purtroppo è inesistente la raccolta dei rifiuti con l'inevitabile scena di numerose discariche a cielo aperto che deturpano splendidi panorami.

Arrivati a Butrinto che è il sito più a sud, troviamo una vasta zona archeologica protetta dall'Unesco. Abitata dal IV sec a.C. al XVI sec d.C., fu scoperta dall'archeologo italiano Ugolini agli inizi del ‘900 e risulta ben conservata.

Rasentando il confine greco, si lascia la costa per risalire nell'entroterra ed è qui che l'Albania rivela il suo vero aspetto geologico, fatto di alte montagne, vallate, fiumi e laghi. Si arriva così ad una sorgente di acqua purissima dall'indefinita profondità, che sgorga nel mezzo di un laghetto e soprannominata "Occhio blu" .Secondo la leggenda, Virgilio colloca qui l'ingresso di Enea nel mondo dei defunti.

Di castelli ve ne sono molti, quasi tutti diroccati per l'incuria e per il tempo, ma sempre in strategiche posizioni panoramiche tanto da giustificare le faticose escursioni quali Berat, Girokastro e Scutari, tanto per citarne alcuni.

Anche Tirana sembra voler risorgere dopo gli anni bui, prova evidente è la tinteggiatura di molti edifici realizzata con tinte stridenti e si ha l'impressione che alcuni siano stati colorati con dei comuni evidenziatori.

Il nostro viaggio termina a Scutari, verso la frontiera montenegrina. In questa città vi è la degna conclusione di questa inattesa Albania, incontrando alcuni pensionati del centro sociale S.A.M. che cercano di sopravvivere dignitosamente, sopportando numerose difficoltà economiche e strutturali. Per dimostrarci la loro ospitalità organizzano una piacevole serata con cena, canti e balli. In questa città lasciamo nuovi amici quali Alex, Antonieta, Enton ed Agostino che ci fa visitare la sua meravigliosa casa-museo del ‘700.

Per il pernottamento non vi è mai stato alcun problema grazie anche alla nostra guida Ilir che è riuscìto sempre a trovare posti tranquilli e caratteristici. Purtroppo vi è ancora la totale mancanza di strutture per il turismo itinerante.

Concludendo, è stata una bella vacanza grazie anche agli albanesi sempre cordiali, allegri, loquaci e pronti ad aiutarti.

Fulvio e Ida Attisani


Camper e Giramondo Home Page: www.camperisti.it