Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

Grecia

Notizie generali

Uffici in Italia: E.O.T. (Ente Ellenico per il Turismo)
piazza Diaz 1 - Milano - tel. 02-860470 860477
via Bissolati 78/89 - Roma - tel. 06-4744249
  • Documenti
    Carta d'identità o passaporto valido, carta di circolazione per il veicolo, non è necessaria la carta verde per l'assicurazione del veicolo.
  • Clima
    Mediterraneo: mite in inverno specie nelle isole più a sud (Creta si trova più a sud di Tunisi), in estate è caldo ma nelle isole è sempre ventilato; nella zona di Atene e nella pianura di Larissa il caldo è a volte molto afoso. In estate in particolare bisogna tenere presente che soffia quasi sempre nel mar Egeo un forte vento da nord, il Meltemi, che crea problemi a yacht e gommoni e può anche causare il blocco dei traghetti. La zona più colpita dal meltemi è quella delle cicladi da Andros a Santorini ed Astipalea ed il periodo è luglio-agosto durante il quale ci si può aspettare solamente una decina di giorni senza vento. Nel periodo estivo non piove nell'Egeo, ma dopo ferragosto si possono avere perturbazioni specie nel continente, nel nord dell'Egeo e nello Ionio.
  • Per dormire
    Le sistemazioni in Grecia sono moltissime in quanto le strutture turistiche sono quasi tutte a gestione familiare. Diamo un elenco indicativo in ordine di costo:
    • Campeggio libero: è teoricamente vietato in tutta la Grecia ma quasi ovunque accettato. E' di fatto vietato nei posti più turistici, ma in genere un camper o una roulotte non vengono considerati in campeggio libero, solamente le tende. Nonostante le grande ospitalità greca, il numero crescente di turisti in campeggio libero fa sì che (raramente) capiti di vedere la polizia multare ed allontanare tende in campeggio libero. Si raccomanda quindi discrezione ed educazione ai liberi campeggiatori per evitare che la Grecia segua l'intolleranza italiana su questo punto.
    • Campeggi: abbastanza diffusi, in genere non molto attrezzati, pochi sulle isole.
    • Camere: diffusissime, vanno dallo 'studio' (camera matrimoniale con bagno ed in genere balcone o patio all'aperto) agli appartamenti veri e propri, quasi tutti ben tenuti e di recente costruzione.
    • Alberghi: non molto diffusi sulle piccole isole.
      Per quanto riguarda la necessità di prenotare si tenga presente che se non si hanno particolari esigenze è sempre facile trovare una camera, spesso nelle isole vi vengono offerte all'arrivo della nave (e vi trasportano a vederle). Vi sono però alcuni giorni in cui è quasi impossibile trovare una sistemazione diversa dal campeggio: dal 10 agosto alla domenica successiva il ferragosto è tutto esaurito, ma basta aver prenotato all'inizio del mese.
  • Traghetti
    Per i biglietti considerate che vi sono in genere molte agenzie in ogni porto, ma che ogni agenzia vi parlerà esclusivamente delle navi con cui è convenzionato negando l'esistenza di tutte le altre; bisogna quindi girarle tutte e poi decidere la più adatta; i prezzi non variano da agenzia ad agenzia, ma vi possono essere differenze (non grandi) tra navi diverse; tenere presente che le navi più grandi riescono a partire anche con forte vento, le altre a volte restano ferme. Nel periodo di maggiore afflusso turistico si creano ritardi e disguidi ma spesso vengono deviate navi per caricare persone rimaste bloccate su di un'isola. La Grecia ha moltissime isole ed una grande flotta che le collega; è stupefacente vedere come vengono manovrate disinvoltamente anche grandi navi, e come vengono rapidamente caricati e scaricati i veicoli. Non bisogna però meravigliarsi se a volte vi sono urti con piccoli danni ai veicoli. In generale se dovete salire con il vostro mezzo dovete seguire le indicazioni del marinaio ricordando che 'ELA' vuol dire 'vai', mentre 'OPA' vuole dire 'ferma'. Fate molta attenzione all'inclinazione ed al gradino del ponte di accesso, specie con i camper ed i rimorchi, ma anche qui i marinai metteranno spessori, o addirittura sposteranno la nave, fino a farvi salire. In generale i collegamenti marittimi greci dietro un aspetto di scarsa organizzazione nascondono un sistema flessibile, economico ed efficiente, anche se scomodo ed imprevedibile.
    La prenotazione di un traghetto è necessaria se si vuole viaggiare con il proprio mezzo, ma si può fare solo dal porto di partenza: prenotare quindi il ritorno, o almeno informarsi della situazione, appena si sbarca su di un'isola. La prenotazione di cabine in estate presenta difficoltà quasi insormontabili: si può effettuare solo dal porto di partenza della linea di navigazione, non da un'isola intermedia. E' praticamente sicuro che una volta saliti sulla nave non troverete cabine disponibili, portatevi quindi sacchi a pelo e cercatevi subito una buona sistemazione lontana da rumori, salsedine ecc.
    Per programmare i vostri spostamenti tra le isole consultate prezzi ed orario al sito Greek Travel Routes
    Molti traghetti, anche quelli che partono dal Pireo, possono essere prenotati tramite:
    Epirotiki Cruises & Ferries
    via Barberini 47 - Roma - tel. 06-4817806.
    Può essere utile anche la seguente agenzia del Pireo che tratta molti traghetti, anche per Turchia, Israele, Egitto:
    MAS Travel
    38 Akti Posidonos & Kpodistriou
    185 31 - Piraeus - Greece
    tel. 0030-1-4137098 4119183 4178059 Fax: 4112044
  • Per mangiare
    I ristoranti sono diffusi ovunque: su spiagge solitarie è più facile trovare una piccola taverna piuttosto che abitazioni. Il livello dei ristoranti è molto omogeneo: sono quasi tutti a gestione familiare, con un menu tanto più fornito quanto più vi sono clienti, il cibo offerto è genuino ed economico.
  • Camper
    In Grecia è molto facile viaggiare in camper. Dormire: non vi sono problemi, si può dormire praticamente ovunque (anche nei paesi, se non ci si espande con sedie, tavolini, veranda); evitare di posteggiare davanti negozi, ristoranti o altro cui impedite la vista del mare o peggio di essere visti dai potenziali clienti. Tranne le grandi città non vi è alcun problema riguardo furti e delinquenza.
    Acqua: i benzinai grandi sono in genere propensi a farvi riempire i serbatoi se fate benzina; altrimenti vi sono in giro rubinetti pubblici (a volte poco accessibili). I rubinetti sul ciglio della strada spesso sono di abitazioni private ed occorre chiedere il permesso. Nei porti si trovano dei rubinetti per gli yacht, in alcuni casi a pagamento (poche dracme al litro).
    Scarichi: non esistono camper service attrezzati per lo scarico, ma la Grecia è poco popolata e spesso lungo le strade vi sono ampie piazzole sterrate. Rispettare comunque il più possibile l'ambiente, e per le acque nere usare il serbatoio estraibile o gli appositi contenitori usa e getta per scaricare nelle fognature.
  • Barche al seguito ed in affitto
    Il mar Egeo è un susseguirsi di coste e fondali stupendi che non hanno nulla da invidiare ai mari tropicali. Chi ha la sua barca al seguito può girare autonomamente, ma deve fare i conti con il "meltemi". Se il vento forte vi spaventa evitate le cicladi, Creta ed il dodecanneso. La regole nautiche Greche rispecchiano quelle italiane anche riguardo la dotazione di bordo, ma nessuno le rispetta, le imbarcazioni sono poche ed è rarissimo vedere la guardia costiera fuori dal porto. Solo nelle isole più affollate (es. Corfù) si fa qualche multa ai più sfacciati.
    In quasi tutte le località di mare si affittano a poco imbarcazioni anche potenti senza patente nautica (in Grecia è obbligatoria sopra i 10 cavalli, in teoria).
    Anche se a volte si sente di qualche caso di furto si possono lasciare barche, motori, attrezzatura anche nuovi incustoditi sulle spiagge senza grandi pericoli.
  • Pesca subacquea e no
    Da qualche anno si stanno inasprendo le norme sulla pesca: ora e' ammessa ma solo se si possiede una licenza. Occorre chiedere alla capitaneria di porto, per avere le licenze: infatti bisogna averne una per ogni tipo di pesca praticato (ad es. per la pesca dalla barca, per la pesca in apnea, piu' una per la barca usata). Dovrebbe occorrere la licenza anche per la pesca dalla riva con canna o lenza. E' vietato vendere il pesce pescato. E' anche vietato fotografare o prendere oggetti archeologici nel mare, e per questo motivo le immersioni sub devono essere fatte solo dove ci sono i diving center e le bombole devono essere sigillate alla frontiera e riaperte alla capitaneria di porto del luogo dove ci si immerge.
  • Isole
    Vedi notizie sulle isole Cicladi, isole Ionie, isole del Nord Egeo
  • Guide e Carte
    Le migliori guide sono a nostro avviso: Lonley Planet - Greece
    M.Grossi - M. Casiraghi: Isole greche ed Atene - Moizzi - Giorgio Bernardini Editore con un utilissime indicazioni per velisti e gommonauti.
    Per le carte è difficile trovare cartografia greca valida (motivi militari?), le migliori sono la Michelin 980 e la carta data gratuitamente dall'ufficio del turismo in Italia (di brutto aspetto, ma la più completa per i toponimi). Delle isole esistono delle mappe dettagliate in vendita sul posto ma sono di pessima qualità cartografica. (Dal 2000 sono in commercio mappe delle isole accurate, costano il doppio delle altre ma ne vale la pena; sono edite dalla Road Editions ed hanno la copertina blu)
  • Cambio
    Il cambio più vantaggioso si trova alla posta in quanto la commissione è fissa, mentre per piccole somme la banca che applica una commissione percentuale. In genere un pò più caro il cambio sui traghetti Italia Grecia. Le differenze sono comunque piccole.
    Cambio circa 6 lire 1 Dracma.
  • Strade
    La Grecia sta migliorando la propria rete stradale, ed ora la maggior parte delle strade di grande comunicazione sono buone. Si sta costruendo un tunnel sulla strada Igoumenitsa - Salonicco ed allargando le autostrade per eliminare i tratti ancora numerosi con una sola corsia + corsia di emergenza per ogni senso di marcia. In compenso stanno aumentando i pedaggi (sempre economici rispetto all'Italia, ma i camper pagano circa una volta e mezzo l'auto).
  • Benzina
    Il prezzo è libero ed oscilla di un 15%: più alto in autostrada, sulle isole, nei paesi lontani dalle vie di comunicazione. I prezzi piu' bassi si trovano nella zona Pireo - Eleusi

  • Altri siti sulla Grecia
    CTS - Centro Turistico Studentesco - Notizie utili
    CTS - Centro Turistico Studentesco - Informazioni turistiche sulle isole
    HELLAS Il sito ufficiale della Grecia
    Isole Greche Il sito della omonima associazione di Bolzano

Camper e Giramondo Home Page