Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori

Viaggio in Indonesia

Sulawesi e Flores

28 giugno - 23 luglio 2005

Vedi anche articolo sulla rivista iTimoni sul soggiorno a Flores (di Giuseppe Bacci)

Nota per chi legge

Queste note di viaggio sono state prese con lo scopo di tornare e di fornire indicazioni utili a chiunque intenda organizzarsi un viaggio fai da te splendido e poco costoso. Diciamo che tre settimane in Sardegna vi costerebbero molto di più di questa vacanza incluso l'aereo. Se le notizie qui riportate vi risulteranno utili vi prego di mandare un'e-mail a info@camperisti.it, magari con qualche nota integrativa del vostro viaggio. Le informazioni sono state scritte per completare e, raramente, correggere la guida EDT Lonley Planet.

Partecipanti: Giuseppe e Sara con Tiziano (18) e Lucilla (15)

Preparazione

Verso marzo prenotiamo il volo Malysia Airlines, tramite "Viaggi nel mondo" (= Avventure nel Mondo), che ha delle tariffe scontate.

Scegliamo la partenza del 28/6/05 perchè a luglio inizia l'alta stagione, ed in questo caso la tariffa dell'andata si applica anche al ritorno anche se è in alta. Questa volta non prendiamo voli interni, pensiamo di prenderli sul posto (costano meno) oppure di spostarci con i traghetti.

Paghiamo 656 € pax il volo Roma - Giacarta A/R incluse tasse varie (2,05+8,26+18,01 €), escluse tasse aeroportuali indonesiane.

Anche il visto di ingresso, non lo prendiamo all'ambasciata di Roma, ma decidiamo di prenderlo all'arrivo (costa meno).

Prevediamo una spesa sul posto di circa 5.000 €, ci portiamo quindi 4.800 € prevedendo di usare la carta di credito per il resto.

In effetti spenderemo 4.400 € + circa 400 € con carta di credito = circa 4.800 €, ma abbiamo fatto 35 immersioni e due corsi sub spendendo per questo 1.000 € (840$ a Bunaken e 3.400.000 Rp a Labuanbajo), ed anche i voli interni sono costati circa 1.300 € (in 4 persone).

Per la valuta vanno benissimo gli euro. Quest'anno abbiamo evitato i dollari che danno problemi paura dei falsi (vedi relazione 2004)

Usiamo sempre la guida EDT - Lonley Planet dell'Indonesia e di Bali - Lombok, fonte preziosa di riferimenti per mangiare e dormire.

Le prese elettriche in Indonesia sono in genere quelle nostre normali, a volte senza foro centrale di terra, altre volte sono le prese Siemens (dette anche europee).

Gli indonesiani amano la luce crepuscolare, per non dire il buio, qualcuno dice che vedono meglio di noi con poca luce. Questa volta ci siamo portati delle lampadine da 100 Watt da usare in camera di albergo.

Abbiamo deciso di non fare la terapia antimalarica, visto che la stagione e le isole da noi visitate non hanno un rischio elevato. Tra l'altro abbiamo scoperto che l'anno scorso, abbiamo fatto la terapia a partire da Lombok, ma mentre eravamo a Borobodur (Java) vi sono stati diversi casi di malaria. Comunque consultate i consigli aggiornati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Considerazioni generali

Vedi anche la relazione del 2004. Quest'anno le isole da noi visitate di Sulawesi e Flores ci hanno fatto l'impressione di essere molto meno toccate dal turismo ed industrializzate rispetto a Giava e Lombok. Sono isole relativamente povere, con pochissime strutture alberghiere decenti, e quindi occorre arrangiarsi. Ma la natura di queste isole, soprattutto i fondali per le immersioni, sono stupefacenti: vale senz'altro la pena di affrontare sistemazioni indecenti o avere problemi di lingua.

A Manado (Sulawesi) ci sono dei bei fondali, con diving abbastanza attrezzati. Ma i fondali migliori si trovano a Labuanbajo (Flores), dove ai parchi di Komodo e Rinca ricchi di fauna e flora, fanno da riscontro dei fondali mozzafiato per coralli e pesci.

Il cambio è stato mediamente 1 € = 11.500 Rp (Rupie indonesiane)

Costo dei voli interni a persona: Denpasar - Manado (Garuda) 880.000 Rp, Manado - Makassar (Mandala air) 460.000 Rp, Makassar - Denpasar (Garuda) 740.000 Rp, Denpasar - Labuanbajo (GT air) 660.000 Rp, Ende - Denpasar (Pelita air) 899.200 Rp.

Diario del viaggio

28/06/05 mar Roma - Kuala Lumpur

Prendiamo il treno per Fiumicino lasciando l'auto alla stazione Nomentana. Ho già fatto il biglietto (5 € pax). Il volo per con 15' di ritardo alle 14.00, e vola direttamente fino a Kuala Lumpur dove arriva verso le 7.30 della mattina dopo (Malesia +5h di fuso).

29/06/05 mer Kuala Lumpur - Denpasar - Sanur (Bali)

Si riparte alle 10.00 e con un volo di due ore arriviamo alle 13.00 a Denpasar (Bali) dove vi sono +6 ore di fuso rispetto all'Italia. All'aeroporto facciamo rapidamente il visto che costa 25$ pax e che paghiamo direttamente in euro (all'ambasciata a Roma l'anno scorso lo avevamo pagato 38€ !).

Cambiamo 100 € a 11.400 Rp per 1 € e ci spostiamo ai voli interni per prenotare per domani un volo Garuda per il nord di Sulawesi (Denpasar -Makassar- Manado): costo 77€ (=880.000 Rp) pax.

Poi prendiamo un taxi a 40.000 Rp per il solito hotel Taman Agung Beach di Sanur. Contrattiamo per 450.000 Rp per due camere doppie al primo piano (non sulla piscina), sono buone con frigo, ampie e balcone, A/C e TV.

Dopo aver sventato diversi tentativi di truffa (espongono un cambio più vantaggioso degli altri, ma poi danno resti sbagliati, controllare bene), riesco a cambiare 1 € = 11.600 Rp in uno dei cambi lungo la strada principale.

Ci rilassiamo nella piscina dell'hotel, poi la sera prendiamo un taxi (80.000 Rp per andata e ritorno) e ci facciamo portare a Jimbaran, dove già l'anno passato avevamo mangiato buon pesce nei ristoranti sulla spiaggia. Il Tirta Harun Cafè ha cambiato nome, ora si chiama Safari, ma non ci riusciamo a mettere d'accordo sul prezzo. Ci spostiamo al Ganesa Cafè . Per raggiungere questi ristoranti si prende dalla strada grande una traversa che indica Puti Bamboo Hotel, fino alla strada lungo la spiaggia (Puri Bamboo Street). Si va a destra per alcune centinaia di metri, circa a metà prima della fine dei ristoranti si trovano sia il Safari che il Ganesa. Ordiniamo circa 4 kg (veri) di pesce a 90.000 Rp/Kg per il pesce, 180.000-200.000 per i gamberoni.

30/06/05 gio Denpasar - Manado - Bunaken (Sulawesi nord)

La mattina si ritorna all'aeroporto e voliamo a Makassar (Tassa imbarco 20.000 Rp pax) dove facciamo una sosta di transito, durante la quale:

- accertiamo che non ci sono voli diretti per Flores

- prenotiamo l'escursione ai Toraja dall'8 all'11 luglio, costo 90 € pax incluso hotel, colazione, auto con autista, guida, donazioni alle cerimonie.

Ripartiamo per Manado (tassa imbarco 15.000 Rp pax, si paga anche in transito) e scesi dall'aereo acquistiamo il biglietto di ritorno Manado - Makassar per l'8, pagando 460.000 Rp pax ed anche il biglietto per l'11/7 da Makassar a Denpasar a 735.000 Rp pax.

All'aeroporto ci contatta un ragazzo che ci trasporta fino al porto, lavora per l'hotel Bastianos di Bunaken Island, ci mette sulla barca dell'hotel che ci trasporta gratis se restiamo, oppure al prezzo di quella pubblica se andiamo altrove. La barca pubblica parte circa alle 15.00 e costa 15.000 Rp pax.

Alle 16.00 ci sistemiamo all'hotel Bastianos sulla costa sud di Bunaken. E' abbastanza spartano, vicino c'è il Froggies, più lussuoso nel senso che costa di più ma non ci sembra molto meglio.

Il Bastianos sono dei bungalow decisamente grandi addossati contro la jungla sul margine della spiaggia. Ha un ristorante self service, un diving center, collegamento ad internet (a pagamento), ma le stanze hanno il tetto aperto ed entrano gechi ed ogni tipo di insetti, soprattutto grossi ragni e scarafaggi, ma anche mantidi e coleotteri. Ma sui letti c'è una zanzariera che protegge mentre si dorme. Manca l'acqua corrente (l'acqua viene con la barca da Manado), nel bagno si usa l'acqua di un grande bidone presa con un bricco, solo per buttarsela addosso e per il water (non c'è lavandino). E' il cosiddetto bagno indonesiano o "mandi". Costa 15$ pax (20$ pax se non se non fai immersioni) ma noi decidiamo di far prendere il brevetto sub anche a Lucilla e quindi siamo tutti e 4 divers. Il costo comprende tutto: camera (cambiano spesso lenzuola ed asciugamani), colazione, pranzo, merenda e cena a buffet. Inoltre acqua minerale alla spina, te e caffè a volontà. Sono molto gentili, se qualcuno di noi prende la barca per fare immersioni, gli altri possono venire e fare snorkeling gratis. A pagamento c'è un servizio di lavanderia (veramente avevano detto gratis).

Il costo per le immersioni: singola 27,5$, doppia 55$, corso Padi per Lucilla 315$, corso advanced per Tiziano 230$. Per snorkeling sulle barche dei divers 5$, escursione all'isola di Bangka (intera giornata, circa 2h 30' di andata, 15$ pax, minimo 6 persone di cui 3 sub).

La zona è parco naturale e si paga un biglietto di ingresso di 150.000 Rp pax per tutto il soggiorno.

01/07/05 - 07/07/05 Bunaken Island

Una settimana di mare, relax ed immersioni nell'arcipelago di fronte a Manado. Lucilla e Tiziano prendono i relativi brevetti. Per fare il bagno davanti all'hotel si può andare avanti e poi nuotare verso sinistra, a circa 100 mt. dalla riva si trova una barriera corallina a muro, ricca di pesci. Bella la vicina isola di Siladen, con una barriera ricchissima, si raggiunge affittando una barchetta per mezza giornata a 150.000 Rp per 5 persone.

Migliore snorkeling: i 200 metri del lato sud di Siladen, partendo dal moletto verso est.

Migliori immersioni: agli estremi della baia di Bastianos, e soprattutto Pualanlingam sul lato nord ovest dell'isola di Manado Tua.

Tiziano si prende un'infezione intestinale, anche se abbiamo mangiato tutti le stesse cose, passa una notte ed un giorno con febbre molto alta, vomito e diarrea. Il giorno dopo con tachipirina ed antibiotici migliora.

L'ultimo giorno affittiamo una barca in 6 persone (con Cristina e Sergio, simpatici torinesi giramondo con cui abbiamo fatto amicizia) per tutto il giorno, tornando a pranzo in hotel, pagando 240.000 Rp in tutto.

08/07/05 Bunaken - Manado - Makassar - Rantepao (Tana Toraja, in Sulawesi centro)

Paghiamo alcune spese in rupie (internet, birre, bottiglie di acqua), il soggiorno e le immersioni in euro (1.120 euro).

Alle 9.50 prendiamo la barca, arriviamo a Manado, dove un taxi ci porta all'aeroporto, il tutto pagato da Bastianos. Tassa di imbarco 15.000 Rp pax, il volo ci porta a Makassar, dove Oscar Palebangan (manager della Toraja Mantong Permai, tel 0813-423-87383 osc_p@yahoo.com, ma non siamo rimasti soddisfatti, vedi dopo) ci aspetta e ci presenta Joseph, la nostra guida in inglese per l'escursione ai Toraja e l'autista con un pulmino nuovo di zecca. Si parte alle 15.00, sosta a Pare Pare per la cena (180.000 Rp per 4 pax), ed arrivo a Rantepao verso mezzanotte.

Durante il giro abbiamo incontrato Piter, una guida molto simpatica che parla italiano, anche lui un toraja, che sicuramente a da preferire alla nostra, e-mail: piter_sui@yahoo.com

09/07/05 Rantepao

Altri turisti hanno pagato (in due) 150€ a testa, ma hanno pensione completa e tutto compreso. L'albergo Torsina Hotel ( Tel. 0423-21293) è bello e con piscina. La mattina andiamo a vedere una cerimonia funebre a Parampo, vicino Balusu, con uccisione di bufali. La persona di cui si fa il funerale è morto due anni fa. La tradizione vuole che arrivino tutti i parenti, anche quelli lontani e che si faccia una grande festa, quindi occorrono soldi ed a volte bisogna aspettare diversi anni, nel frattempo il morto viene mantenuto con iniezioni di formalina. Ci spostiamo poi a Lemo (ingresso 10.000 Rp pax) dove vediamo dei tau-tau (statue dei morti messe in delle nicchie davanti alle aperture delle tombe scavate nella roccia). Pranzo nei pressi, paghiamo 150.000 Rp in quattro.

Poi visitiamo Kambirra (albero con tombe di bambini inglobate nel tronco), Tampangallo (grotta con tau tau ed ossa), Suaya (tombe nella roccia con tau tau di famiglia reale). Nei pressi ci fermiamo anche ad un orfanotrofio dove fanno uno spettacolo di danza e musica con strumenti di bamboo. L'orchestra si chiama Group Musik Bambu, il gestore della casa famiglia Marthen Mande', Jl. Suaya No. 6 - Sangalla - tel. 0423-22685. Ha bisogno di aiuti economici per mantenere tutti i ragazzi (conto bancario Bank Danamon - Indonesia Cab. Rantepao 13833892).

Visitiamo anche un villaggio fuori mano, bisogna fare un sterrata con salite e discese, ma molto interessante, con due file di case disposte di lato ad una serie di terrazzamenti fino ad un picco da cui si vede un panorama sulla jungla.

Saltiamo Ke'te Kesu e torniamo a Rantepao.

Riusciamo la sera a collegarci ad internt in città (1h = 80.000 Rp) poi torniamo con un moto triciclo all'hotel (5.000 Rp in due). Cena all'hotel a 180.000 Rp in 4.

10/07/05 Rantepao

Partiamo alle 8.30 ed andiamo a Ke'te Kesu, villaggio con case e granai tradizionali. Poi andiamo verso nord, a Palawa dove vistiamo un altro villaggio simile, ma questo è abitato, visitiamo anche una casa con un morto di 6 anni fa. Forse non fa il funerale perchè per ora fa pagare il biglietto per l'ingresso.

Si prosegue verso la montagna, con paesaggi sulle risaie di riso nero, caffè arabica e robusta. Il punto più alto è Batutumonga a 1.650 metri. Riscendiamo e ci fermiamo a Bori dove c'è una zona per cerimonie con molti megaliti, messi per ricordare dei grandi funerali. Torniamo a Rantepao e mangiamo al Setia Kawan (economico ma sporco). Facciamo un piccolo giro del mercato poi verso sud fino a Londa dove vi è una grotta doppia con bare ed ossa. Volendo con un cunicolo molto stretto si può entrare in una grotta ed uscire dall'altra. Lungo la strada Joseph ci porta da un suo amico che ha vinto molti premi internazionali per le orchidee e visitiamo la sua serra.

La sera cena al ristorante dell'hotel.

11/07/05 Rantepao - Makassar - Denpasar (Bali)

Partenza alle 7.30 per arrivare all'aeroporto alle 15.00. Joseph, la nostra guida toraja, ci ha preso la prima sera 4 x 100.000 Rp per gli ingressi. Dieci minuti dopo, avendo calcolato che era troppo, le ho chieste indietro, ma non le ha voluto ridare dicendo che ci dava le ricevute. Il primo giorno ci dà 10.000 x 4 x 3 ricevute, il secondo nulla ma calcolo che se ha pagato ogni volta che si doveva sono 10.000 x 4 x 4 + 10.000 per la lampada nella grotta. Quindi gli restano almeno 100.000 Rp che mi dovrebbe ridare. Lui dice che ha finito le rupie e neanche sono bastate, e mi consegna altre 60.000 Rp di ricevute del secondo giorno. Gli dico che può tenersi il resto di mancia, ma calcolo che si sia tenuto circa 200.000 Rp e non sono contento di come ha cercato di raggirarmi. Lascio all'autista, innocente, 50.000 Rp di mancia. All'aeroporto rintraccio Oscar e mi faccio restituire 70.000 Rp per la donazione che doveva essere compresa (come scritto nel foglio fattomi il 30/06, ma non nella fattura fatta al pagamento l'8/7) e che Joseph aveva voluto pagata.

All'aeroporto di Denpasar troviamo un volo GT air (compagnia aerea minuscola, ha solo un paio di voli con un piccolo aereo) che ci porterà l'indomani a Labuanbajo (Flores). Costa 660.000 Rp pax.

Torniamo all'hotel Taman Agung Beach di Sanur (sempre 450.000 Rp per due camere), la cena la facciamo ad un bel ristorante italiano molto lussuoso, che serve tra l'altro pasta, pizza, con parmigiano, prosciutto, gorgonzola con ottima cucina. Non è troppo caro, paghiamo 270.000 Rp in 4, si chiama Village, lungo la strada principale Jalan Danau Tamblingan n. 47 (tel. 285025).

12/07/05 Denpasar - Labuanbajo (Flores)

La mattina con un taxi (50.000 Rp) andiamo all'aeroporto e prendiamo il volo per Labuanbajo, dove all'arrivo paghiamo 20.000 Rp per un taxi (il centro è vicino ne dovrebbero bastare 10.000). Ci si incolla un tipo che ci vuole portare dove dice lui, alla fine ce lo scolliamo, ma gli hotel medi sono pieni (il Gardena ed un altro sulla spiaggia). Qui il turista è assalito da faccendieri, bisogna scegliere un hotel ed affidarsi a lui per i vari servizi (barche, taxi, immersioni), altrimenti è difficile districarsi. Nel nostro caso sono pieni ed alla fine ci affidiamo ad un agenzia che si trova sotto l'hotel Gardena, dove Tony ci fa sistemare in un'isola che si trova un'ora a nord, la barca si fa pagare 100.000 Rp. Si chiama Kanawa Island e vi è un hotel di bungalow, che risulterà il più spartano del viaggio; il costo è 75.000 Rp a bungalow per due persone. Cena di pesce a 200.000 Rp in 4.

In effetti il bungalow è su palafitte, ha un patio e la camera di circa 3 metri per 3. Il bagno è sul lato, senza tetto e con pareti basse, naturalmente "mandi", senza acqua corrente e lavandino.

Vi è una sola sedia, la zanzariera sul letto ha diversi buchi rattoppati con nastro adesivo da qualche turista, la corrente elettrica non arriva in questa parte dell'hotel, comunque manca la lampadina (che ho) ed il generatore funziona solo dalle 18 alle 23. Manca anche una chiave ma ho il lucchetto delle valigie e riesco a chiudere la porta.

In compenso la spiaggia è bella ed anche la barriera, con un lungo pontile.

13/07/05 Labuanbajo

La mattina ci viene a prendere una barca che avevamo prenotato per una crociera di due giorni, al costo di 1.000.000 di rupie in totale (la barca è solo per noi quattro). Sulla barca c'è il capitano (Adhy Noeardy tel. 0385-41513 hp: 081339459369), il mozzo-cuoco ed un ragazzo che studia per diventare guida turistica di nome Victor.

Facciamo un bagno poi si va a Rinca, dove paghiamo l'ingresso al parco (ingresso valido 3 giorni 20.000 Rp pax + fotocamera 25.000 Rp + telecamera 100.000 Rp + guida 40.000 Rp). Scendiamo per fare il giro guidato a piedi di 5 km in 2h 30'. vediamo alcuni varani giganti, e, dove ci sono delle pozze di acqua osserviamo da vicino bufali, scimmie e varani, in mezzo ad una vegetazione tropicale. Il pomeriggio ultimo bagno su una bella spiaggia, che raggiungiamo con la canoa, fornitaci dal capitano, intagliata in un unico tronco. La sera ormeggiamo di fronte ad un isola con una foresta di mangrovie sulla riva, dalla quale all'imbrunire si alzano in volo migliaia di volpi volanti, grandi pipistrelli che passano pochi metri sopra la barca.

Per dormire ci sdraiamo sui materassi messi sul ponte, coperto con teloni che ci riparano in parte dal grande acquazzone che fa la notte. Il bagno è a poppa, con un buco a sbalzo sul mare, e la notte gli scarafaggi gironzolano. In compenso la cucina è buona, ci offrono in continuazione te e caffè.

14/07/05 Labuanbajo

Proseguiamo la crociera, andiamo Komodo, dove si fa un giro (guida 40.000 Rp) di 3 km in due ore e vediamo cinghiali, cervi, una lucertola volante, cacatua ed altri uccelli, orchidee, ma non vediamo i varani (detti anche draghi di Komodo). La vegetazione è anche più fitta di Rinca.

Nel pomeriggio bagno alla Red Beach, con frammenti di corallo rosso che la colorano. La crociera ci è piaciuta, anche se la notte si dorme male (materassi troppo sottili), lo snorkeling è ricco di pesci e coralli anche se l'acqua era un poco torbida e con una certa corrente. Ci dicono che l'oceano Pacifico (a nord) è mediamente più alto di mezzo metro rispetto all'oceano indiano (a sud) e quindi l'acqua forma forti correnti tra queste isole.

Tornati a Labuanbajo ci sistemiamo nll'hotel che avevamo prenotato, il New Bajo Hotel, anche se ci dice che non può tenerci la camera dopo il 17/7. Costa 137.000 Rp la camera doppia, si trova un km a sud della periferia di Labuanbajo e circa due km dal centro. Si possono prendere dei bemo (circa 5000 Rp in quattro) oppure dei moto taxi a 3.000 Rp in uno.

La spiaggia dell'hotel non è niente di speciale, l'acqua è torbida. Cena all'hotel, ma ci fa attendere molto.

15/07/05 Labuanbajo

Ieri abbiamo prenotato un giorno in barca con due immersioni (450.000 Rp a persona). La prima immersione è una delle più belle della zona: Balubalong, un minuscolo isolotto vicino Komodo dove si trovano pesci grossi attirati dalla forte corrente. In effetti la corrente è fortissima, investe l'isolotto come un fiume formando grossi gorghi. Solo un piccolo triangolo dietro l'isolotto è relativamente tranquillo.

Il nostro dive master si rivela poco capace ed ancora peggio il marinaio: fanno scendere Sara da sola. Lei si perde la maschera, ma nel frattempo la barca si allontana, faccio in tempo a buttarmi anche io appena prima che la barca sia presa dalla corrente. Il marinaio fatica a ritornare, poi passa e pretende che Sara risalga sulla barca, ma la corrente forte porta via di nuovo sia la barca che Sara, alla fine, grazie anche ai consigli di Tiziano e Lucilla, buttano una fune a Sara che riesce a risalire, mentre io passo oltre mezz'ora a mollo. Sara è ormai stanca e rinuncia mentre noi tre riusciamo ad immergerci con il rischio di essere colpiti dall'elica della barca. Nel risalire sulla barca appeso alla fune e nei vortici della corrente si è aperto l'erogatore ed ho perso 50 bar di pressione, quindi ho meno autonomia. Sotto vi sono grossi tonni, pesci napoleone, moltissimi Jack fish ed anche una coppia di squali adagiati sul fondo. Nel risalire la barca finisce contro gli scogli e faccio appena in tempo a spostarmi con mia figlia fuori della prua, mentre una danese che si è immersa con noi riesce a stento a salire sulle rocce con tutta l'attrezzatura per evitare di essere schiacciata. Sicuramente questo diving è da evitare, direi che è molto pericoloso. Si chiama Bajo Dive Club (è Padi), è gestito da tedeschi, ma l'attrezzatura è scadente e la professionalità, come abbiamo provato direttamente, inesistente. Il giorno dopo comunque riusciamo a farci rimborsare almeno l'immersione di Sara non fatta.

Comunque dopo aver mangiato qualcosa facciamo la seconda immersione, che per fortuna va meglio, il posto è molto bello e vediamo in particolare una grossa razza "sting ray".

16/07/05 Labuanbajo

Dopo diversi tentativi negli altri hotel tutti pieni prenotiamo all'unico hotel di lusso, il Bajo Komodo Eco Lodge, che fa parte della catena degli Eco Lodge che limitano al massimo l'impatto ambientale con raccolta di acqua piovana, riciclo delle acque luride, pannelli solari, compost con i rifiuti organici ecc. Costa 400.000 Rp la camera doppia, ha bellissime camere, con ventilatore, zanzariera, AC, grande bagno con bella doccia calda, piscina e prato all'inglese. La spiaggia è adatta a passeggiare, ma per il bagno l'acqua è molto bassa e fangosa. L'hotel si trova a circa 3-4 km a sud del paese. Alla fine si libera l'hotel New Bajo ma ormai abbiamo preso l'Eco Lodge.

Nel frattempo un tipo che mi ha visto entrare nell'agenzia di Tony è entrato con me e si è spacciato per un suo amico (in verità è un concorrente con l'ufficio sull'altro lato della strada). Ignaro del raggiro gli ho prenotato un giro in barca e lasciato 50.000 Rp di acconto. In effetti vuole fornirmi lui il giro, ma poi per problemi di orari rimando l'escursione e non mi vuole ridare l'anticipo. Alla fine lo scalo a Tony che riuscirà poi a recuperarlo.

Comunque partiamo per l'escursione all'isola di Sabolo, verso nord a circa un'ora, dove facciamo snorkeling, su una bella barriera corallina. Per il pranzo lo abbiamo dovuto portare noi, dato che abbiamo deciso tardi la partenza.

17/07/05 Labuanbajo

Ci spostiamo al Komodo Eco Lodge, passiamo la giornata rilassandoci in piscina, la sera cena al ristorante Nirwana, su una terrazza nel centro del paese. Si mangia bene pesce ed altro a prezzi contenuti. Prenotiamo delle immersioni per il giorno dopo, al Reefseekers Dive Center, ha anche un centro a Gili Air - Lombok, molto meglio dell'altro. Vi sono due dive master italiani, tra cui Elena che ci accompagnerà il giorno dopo. Il costo è lo stesso dell'altro, cioè 450.000 per la doppia immersione.

18/07/05 Labuanbajo

Alle 7.30 si parte in barca dalla spiaggia del paese per fare due splendide immersioni, la prima a Balubalong, dove nella forte corrente incontriamo tonni, squali, ed anche una tartaruga. Poi prima di pranzo andiamo a "Air strip", una zona di fondo sabbioso sui 4-5 metri dove le mante vanno a farsi ripulire. Facendo snorkeling, trascinati dalla corrente ammiriamo molti di questi stupendi giganti del mare volare sotto e davanti a noi.

Dopo pranzo un'altra bella immersione, poi il ritorno e la cena al Nirwana.

Abbiamo prenotato con Tony un'escursione di tre giorni fino ad Ende per 2.200.000 Rp che comprende l'auto con autista, due notti in hotel, visita ai laghi Kelimutu, fino all'aeroporto di Ende per il nostro volo verso Bali, che abbiamo comprato nei giorni precedenti (Ende - Denpasar 899.200 Rp pax).

Domani quindi lasceremo Labuanbajo e questa stupenda zona di fondali bellissimi, ma anche con un arcipelago intorno a Komodo e Rinca ricco di vegetazione tropicale ed animali. I servizi turistici della zona sono abbastanza carenti (barche, dive centers, hotel), volendo si può visitare questi posti con una crociera su un lussuoso veliero bialbero, con cabine ed ogni comfort. Penso che la crociera alcune volte parta da Bali, altre volte fa solo il giro tra Sumbawa e Flores. La crociera comprende delle immersioni nel parco di Komodo, ha assicurazione Padi, buona cucina, 3 pasti al giorno, 220 Volt. Costo 100 € pax al giorno, tel cell. 081-339474455 / 081-342609186 / 081-524435752).

A Bali l'anno scorso offrivano una crociera di due giorni per Rinca - Red Beach - Volpi volanti - Komodo - Red Beach - Kanawa - Labuanbajo al costo di 1.000.000 Rp pax.

19/07/05 Labuanbajo - Bajawa

Partiamo alle 8.30 verso Bajawa con auto nuova ed autista di nome Ajun che parla poco. Sosta alle risaie a tela di ragno (spider web), fatte di terrazze che formano un disegno a cerchi concentrici e settori, poi al mercato di Retung, al laghetto Rana Mese dove non scendiamo, alla fabbrica di arak (grappa di palma) con un rudimentale alambicco. A Bajawa l'hotel Bintang Wisata è pieno, forse è il migliore della città, ma è abbastanza scadente. Ci riusciamo a sistemare ugualmente aggiungendo un letto in una tripla (praticamente abbiamo un letto a quattro piazze...), pagando 300.000 Rp, che comunque sono incluse nel prezzo dell'escursione.

20/07/05 Bajawa - Moni

Andiamo a Bena, molto bello (ingresso 10.000 Rp pax) a circa un'ora di strada verso sud, sterrata e con salite e discese, ma il nostro mezzo è un 4WD. Il villaggio è suggestivo, con due file di case tradizionali lungo una serie di terrazzamenti fino ad una rupe con punto panoramico. Nelle case vendono le strisce di tessuto decorato tipiche di queste popolazioni. Torniamo sulla strada principale e poi verso Ende con sosta 20 km prima alla spiaggia con particolari ciottoli di colore verde, che vengono raccolti e venduti per la decorazione edilizia in tutta Flores.

Oltrepassiamo Ende e giunti a Moni ci sistemiamo all'hotel Floresare. Cena in hotel (100.000 Rp in 4), ma dopo cena ci rechiamo in un vicino paese dove hanno allestito uno spettacolo di danza e musica tradizionale (25.000 Rp pax). E' molto suggestivo, siamo gli unici stranieri, ma tutto il paese segue lo spettacolo con noi nel buio della notte, e una dozzina di cantanti e ballerini si esibiscono per noi. Per informazioni chiedere ad Aurelia all'hotel Flores Sare oppure Fransiskus Kua = Desa Woloara - Kecamatan Kelimutu - Ende - Flores - NTT - Indonesia.

21/07/05 Moni - Sanur (Bali)

Sveglia alle 4.00, arriviamo alla fine della strada alle 5.00, è sempre notte, si paga 1.000 Rp pax per l'ingresso al parco. Purtroppo c'è nebbia, ma tentiamo ugualmente di vedere i laghi colorati di Kelimutu. Quindi con le torce facciamo il sentiero ed in mezz'ora siamo al punto panoramico. La nebbia è sempre fitta, piove ed il chiarore dell'alba non migliora la situazione. Torniamo all'auto ed all'hotel per la colazione: l'anno scorso il Bromo ci ha ripagato con un panorama superbo, quest'anno il Kelimutu è andato male.

Tornati ad Ende ci facciamo portare al mercato sul mare, ma è molto sporco e non è un posto dove dilungarsi, quindi andiamo all'aeroporto con due ore di anticipo. Tasse di imbarco 4.000 pax e poi volo verso Denpasar a Bali e sistemazione al nostro hotel Taman Agung beach.

La sera torniamo al ristorante italiano Village.

22/07/05 Sanur

Passiamo la giornata tra acquisti nei negozi della strada principale e passeggiate sulla spiaggia. I ragazzi si fanno convincere a fare il paracadute trainati da un motoscafo, ad un prezzo abbordabile.

Anche da Sanur è possibile fare immersioni, certo in posti come quelli che abbiamo visto a Flores.

Prezzi del Bali Diving Perdana per almeno due divers e pranzo al sacco incluso:

- in barca a Nusa Dua una immersione 40 $, due immersioni 45$ pax

- immersione notturna 40$ pax

- relitto di Tulamben, due immersioni 60$

- Nusa Penida e Manta point 2 immersioni 90$

- bagno coi delfini 60$ pax

23/07/05 Denpasar - Kuala Lampur

Alle 13.50 prendiamo il volo che in due ore ci porta a Kuala Lampur; la tassa di imbarco per il volo internazionale è di 100.000 Rp pax. A Kuala Lampur passiamo dalle 17.00 alle 24.00 nell'aeroporto prima di prendere il volo per Roma. Volendo si poteva prendere un treno veloce per andare in centro a vedere le torri Petronas.

24/07/05 Kuala Lampur - Roma

Arrivo a Fiumicino alle 6.00.


Camper e Giramondo Home Page