Camper e Giramondo Viaggi di gruppo in camper
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

camper gruppo
Viaggi Estivi:
Irlanda, Norvegia Baltico
Home
I nostri viaggi
Informazioni
Chi siamo
Viaggiatori
Viaggio in camper agosto 2009 meta Praga
Visitato: Klangerfurt stazione del lago austriaco Worthesee, il Balanton, Budapest,Vienna, Praga, piccola sosta a Monaco ed infine ad un lago tedesco Walchensee. Totale km. percorsi 2950.
Mi chiamo Nadia sono della provincia di Varese e da moltissimi anni con mio marito Gigi andiamo in vacanza con i nostri più cari amici romani Paola e Giuliano.
Questo anno abbiamo deciso di fare le vacanze in un modo diverso dal solito, un po' itineranti. Oggi 3 agosto 2009 ore 15.00 partiamo da Castellanza per incontrarci a Treviso presso A.A. in via castello d'amore vicino allo stadio, è un posto tranquillo e sicuro, pernottiamo ed al mattino seguente partiamo direzione confine di stato Tarvisio. Appena entrati in Austria abbiamo acquistato la vignette, obbligatoria per viaggiare in autostrada e ci dirigiamo a Klangerfurt paese sul lago di Worthesee un posto incantevole e si può sostare e pernottare in un parcheggio al costo di 2 euro al giorno.
Mercoledì 5 agosto saliamo sull'imbarcadero che fa il giro di questo lago. Velten è una delle varie soste ed a noi è piaciuta molto, comunque per chi ama la natura e andare in bici, ci sono circa km.60 di percorso in questo parco naturalista. Il costo per questa gita in barca è di 12 euro a persona.
Oggi giovedì 6 agosto riprendiamo il viaggio direzione Ungheria ed anche in questo paese dobbiamo ricordarci di acquistare la vignette, strada facendo incontriamo il lago più grande credo d'Europa, e quindi una sosta è doverosa al Balaton.
Il libro dei campeggi ci segnala il “camping motel Kristof a Balatonalmandi, in verità ci ha un po' deluso magari come motel funziona ma come campeggio lascia a desiderare prezzo per equipaggio 20 euro a notte, ma sinceramente non li vale. Parcheggiamo i camper ed usciamo a visitare i grandi prati attrezzati di dondoli,giochi, divani, bar, fast food, negozi, ristoranti e quindi decidiamo di cenare proprio in un ristorante tipico dove logicamente mangiamo goulash di manzo o pollo a scelta patate, insalata, birra al modico prezzo di circa 8 euro a testa. Rientriamo dopo aver visto alcuni artisti di strada in esibizioni locali e decidiamo di trascorrere il giorno dopo sulla riva del lago organizzando il viaggio per Budapest.
Sono stati giorni sempre un po' incerti, sempre un po' nuvolosi ed anche oggi sabato 8 agosto non si smentisce, però la temperatura è gradevole ed il viaggio è meno pesante visto che anche con il navigatore è difficile trovare il campeggio. Poi finalmente una segnaletica che raffigura uno scoiattolo ci indica il campeggio "Zuglieti niche camping" Budapest Zuglieti ut 101, il costo del pernottamento è di 26 euro a equipaggio, e la proprietaria al mattino ti offre una buona e abbondante colazione. Dal prezzo è esclusa la corrente a noi 5 euro al giorno ci sembravano molti.
La signora che gestisce questo posto è cordiale e ti consiglia come muoverti per la città, esempio ti consiglia di acquistare una card, con la quale puoi girare con tutti i mezzi e poter visitare Buda e Pest che sono divise dal fiume Duna. C'è molto da vedere dal Parlamento, al Bastione dei pescatori, le terme , e ce ne sono tante, la chiesa di S.Mattia, il castello di Buda , verso sera andiamo sull'isola Margherita che si trova in mezzo al Duna dove tra le varie chicche c'è una fontana che zampilla a suon di musica. Rientriamo stanchi ai camper e decidiamo che per il giorno dopo avremmo preso una guida per "Budapest by night".
Domenica 9 agosto visitiamo altri monumenti andiamo in viale Andrassy, teatro dell'Opera e pranziamo a "Lecso Hungary self service ristorant" al 1137 Budapest, Szent Istva'n Krt 10, si trova dietro il parlamento e si mangia benissimo. Alla sera incontriamo la ns. guida “Elisabetta Mèszàros e mail:elisabetta@invitel.hu. cell.0036309214146 la consiglio a chi la vorrebbe contattare, è molto professionale, non costa molto.
Vediamo questa città sotto un'altra luce, ci porta sulla più antica metro nata nel 1885 andiamo a piazza degli eroi e le sue spiegazioni sono chiare e semplici, ed intanto arriva sera e dal monte Gerardo la visione di Budapest illuminata è mozzafiato c'è la statua della libertà che tanto piace a mio marito Gigi e da li salutiamo Budapest e ringraziamo Elisabetta .
10 agosto stiamo andando a Vienna, piove. Arrivati al "camping Neve Donau", Am Kleehàufel a 1220 Wien ci informiamo subito per l'acquisto della card dei mezzi costo circa 14 euro e puoi viaggiare in Vienna per 72 ore visto che da questo posto siamo serviti molto bene dal bus 91 A
Si ricomincia di nuovo musei, chiese, palazzo imperiale e qui ce ne sarebbe da dire, a Vienna i ns. amici Paola e Giuliano ci sono gia stati e quindi ci fanno da ciceroni. Alla sera si va al Prater, un grandissimo luna park dove c'è la più grande ruota panoramica europea. Poi i ns. ragazzi sono andati sulle montagne russe, secondo loro un'esperienza da non perdere. Il giorno dopo si va al Parlamento, cimitero monumentale, dove noi perdiamo la fotocamera, la tomba di Mozart, e arrivando a Stefan Platz incontriamo vari gruppi o solisti di artisti che allietano i turisti con le loro esibizioni di canti, giochi di prestigio e ci ha colpito molto un gruppo di ungheresi che ballava la “break dance”.
Giovedì 13 agosto andiamo al castello di Schòbrunn lo vediamo solo dall'esterno, la fila per entrare è lunga e poi piove, e così decidiamo di proseguire per Praga. A circa km20 dalla ns. meta c'è un paesino molto caratteristico Ceske Budojovice , poche cose 1 monastero in ristrutturazione 1 museo di moto antiche e nuove e negozietti molto artigianali, facciamo un po' di spesa e ci fermiamo a dormire in un parcheggio con molti tir. I km20 che ci separano da Praga si raddoppiano perchè non riusciamo a trovare un campeggio, poi casualmente troviamo un piccolo autocamp "Intercamp Kotva Branik" - U Ledaren 55, Praha 4, 14700 costo a notte 22 euro senza corrente, i servizi sono buoni e la distanza dei mezzi per raggiungere Praga non è molta.
Sabato 15 agosto siamo nel centro di Praga e decidiamo di fare un tour organizzato per la città di 3 ore, un po' a piedi un po' in bus, non è stata una scelta azzeccata, la ns guida non parlava bene l'italiano e le spiegazioni arrivavano dopo che il monumento era passato. Verso la fine un po' si è riscattata spiegandoci che Praga è divisa in 5 zone: la città nuova, la città vecchia, il quartiere ebraico, il castello e il piccolo quartiere. C'è molto da visitare, l'orologio che allo scadere dell'ora un meccanismo muove dei frati……, il ponte Carlo con magnifici monumenti e molti artisti, pittori cantanti e tante altre attrazioni. Il giorno seguente rivisitiamo un po' tutto usando anche qui una card che ti permette di usare tutti i mezzi per 24 ore e dopo il tramonto ceniamo in piccolo ristorante per poi vedere Praga by night, lungo il corso seduti ai tavoli quasi tutti hanno un grosso boccale di birra in mano, e c'è molta allegria. Con il tram 22 saliamo su al castello dove le guardie ci invitano ad uscire prima di mezzanotte, perché verranno chiusi i cancelli, è un posto molto sorvegliato dalla guardia nazionale, dato che qui si trovano i gioielli e la corona preziosa di Praga.
Il giorno dopo incomincia il rientro, sosta a Monaco di Baviera, l'area sosta sul portolano che si trova a Monaco vicino alla fiera è aperta solo per l'October Fest, un po' risentiti decidiamo di proseguire, ma per la notte ci fermiamo vicino ad una stazione di polizia,l'indomani raggiungiamo "Walchensee" uno stupendo lago circondato da un parco naturale e si trova a 800 metri d'altezza, è troppo bello qui e decidiamo di fermarci qualche giorno c'è una A A "Camping platz Gegenùber Dem Ort Walchensee" costo 5 euro a notte. Oggi 21 agosto siamo rientrati in Italia, questo viaggio è finito, ma tra pochi giorni partiremo tutti e 4 per una crociera, ma questa è un'altra storia.
 
 
Nadia
 


Camper e Giramondo Home Page