Camper e Giramondo viaggi Viaggi in camper in gruppo
per 5 continenti

www.camperisti.it - info@camperisti.it

Camper e Giramondo

Metti un link a Camper e Giramondo

camper gruppo
Grandi viaggi aereo + camper: Australia, USA west
Primavera 2019: Albania, Olanda, Balcani, Irlanda

Kazakistan, Uzbekistan

con il tuo camper attraverso l'Asia Centrale

La nostra proposta:
- Viaggio in gruppo di camper, durata circa 40 giorni.

  Prossime partenze 

 
6 settembre - 19 ottobre 2019 
Per i prezzi richiedete l'invio immediato dell'informativa completa tramite il pulsante "Informazioni".

La destinazione:

Samarcanda Nuovo itinerario per raggiungere l'Asia centrale. Si comincia dalle Repubbliche Baltiche e da San Pietroburgo che offrono molto al turista, la cultura europea che si fonde con quella russa, fino alla ricchezza di opere classiche del museo dell'Ermitage.
Poi attraverso le grandi pianure con fitti boschi o con immense steppe verso l'oriente e la via della seta. Disseminati sul territorio fortezze e caravanserragli che ricordano come per secoli qui passasse la grande via commerciale tra Cina ed Europa.

L'Uzbekistan é lo stato più ricco di storia fra tutte le repubbliche dell'Asia centrale, situato nell'antica culla formata dai fiumi Amu-Darya e Syr-Darya. Samarcanda, Buqqara, Khiva, nomi che evocano in noi le fiabe delle mille e una notte e le antiche carovane che percorrevano la via della seta. Per gli amici camperisti è una destinazione mitica da poter raggiungere con i propri mezzi.

Itinerario:

1° giorno (6 settembre)

Valbruna (UD)

Dal tardo pomeriggio ritrovo dei partecipanti presso l’area di sosta di Valbruna. Pernottamento libero nell’area di sosta.

2-5° giorno

Valbruna - Varsavia - Siauliai - Rezekne (km.1980)

4 tappe di trasferimento alternate da alcune visite per interrompere la monotonia dei trasferimenti. Lungo il percorso effettuiamo una sosta pomeridiana e serale a Varsavia, con pernottamento in campeggio e una deviazione a Siauliai, per una breve visita facoltativa ad un orfanotrofio e alla suggestiva Collina delle Croci .Prima di raggiungere il confine con la Russia , una sosta ad Aglona per la visita della sua Basilica, la più importante chiesa cattolica della Lettonia. Nel pomeriggio del 10 settembre, svolgimento delle pratiche burocratiche per l’ingresso in Russia. Possibilità di incontrarsi direttamente a Rezekne. Pernottamenti liberi e in campeggio

la collina delle croci

6-7° giorno

Rezekne-Suzdal (km.900)

Tappe di trasferimento verso la cittadina di Suzdal. Un pernottamento in parcheggio custodito e un pernottamento in campeggio

8° giorno

Suzdal

Visita della cittadina con guida parlante italiano. Visita della cittadina a piedi con guida parlante italiano. Scopriamo il Cremlino con la Cattedrale della Natività, il Monastero di San del XVI° secolo, la Chiesa di San lazzaro, l’Arcivescovado e la Cattedrale della Resurrezione. Pernottamento in campeggio.

9° giorno

Suzdal-Kazan (km.640)

Tappa di trasferimento. Giro serale facoltativo, all’interno del Cremlino, dichiarato nel 2000 “Patrimonio Mondiale” dall’Unesco. Pernottamento in parcheggio custodito.

10° giorno

Kazan

Mattinata dedicata alla visita guidata della città e del complesso del Cremlino: al suo interno si trovano la moschea Kul Sharif, la torre Suyumbike e la Cattedrale dell’Annunciazione. Pomeriggio libero per la visita del centro storico: la zona pedonale Bauman Street, la strada St. Petersburg, il parco cittadino. Pranzo libero. Pernottamento in parcheggio custodito

11-12° giorno

Kazan-Troick (km.1250)

Tappe di trasferimento verso il confine con il Kazakstan con attraversamento dei Monti Urali. Pernottamenti in parcheggi custoditi.

13° giorno

Troick - Kostonay (km.195)

In mattinata disbrigo delle formalità doganali per l’ingresso in Kazakistan e proseguimento del viaggio. Pernottamento in parcheggio attrezzato.

14° giorno

Kostonay - Atbasar (km.430)

Tappa di trasferimento. Pernottamento in parcheggio custodito.

15° giorno

Atbasar - Astana (km.265)

Nel pomeriggio arrivo ad Astana, la nuova capitale del Kazakistan. Pernottamento in parcheggio custodito.

16° giorno

Astana

Visita della città con guida e bus riservato. Visitiamo il Bayterek e la Kazakhistan Central Concert Hall, ideata e progettata dall'architetto italiano Manfredi Nicoletti. Proseguimo con Khan Shatyr la più alta tenda del mondo, l'edificio, ideato da Foster è alto 150 metri, racchiude una piscina, l'orto botanico e un campo da minigolf. Pernottamento in parcheggio custodito.

17° giorno

Astana - Balkash (km.590)

Tappa di trasferimento. Pernottamento in parcheggio custodito.

18° giorno

Balkash - Almaty (km.630)

Tappa di trasferimento. Pernottamento in parcheggio custodito.

19° giorno (26 maggio)

Almaty

Mattinata libera. Nel pomeriggio visita guidata, con bus riservato, della città di Almaty, situata sulle pendici dei monti Zailijski Alataua. Visita della moschea centrale, della chiesa ortodossa,del teatro dell’opera e del museo storico. Pernottamento in parcheggio custodito.

20° giorno

Almaty - Taraz (km.530)

Tappa di trasferimento. Pernottamento libero.

21° giorno

Taraz - Shymkent (km.190)

Tappa di trasferimento. Pomeriggio libero. Pernottamento in parcheggio custodito.

22° giorno

Shymkent - Tashkent (km.135)

Arrivo alla frontiera dell’Uzbekistan. Disbrigo delle formalità doganali e proseguimento per la città di Tashkent. Pernottamento in parcheggio custodito.

23° giorno (30 maggio)

Tashkent

Visita guidata in bus della capitale uzbeka, la più grande metropoli dell’Asia centrale. Visita della città vecchia: Barakhan Medresah, Tillya Moschea Sheikh, Kaffal Ash-Shoshiy Mausoleo, Chorsu mercato, la residenza Romanov a Independence Square (visita all’esterno). Pomeriggio libero. Pernottamento in parcheggio custodito.

Tashkent

24° giorno

Tashkent - Samarcanda (km.330)

Raggiungiamo la mitica Samarcanda. Nel pomeriggio iniziamo la visita della città a piedi: il Mausoleo di Gur Emir che ospita la tomba di Tamerlano e la bellissima Piazza Registan con le sue imponenti madrase azzurre. Pernottamento in parcheggio custodito.

25° giorno (1° giugno)

Samarcanda

Visita guidata della città con bus:la Moschea di Bibi Khanum e il colorato mercato Siab ad essa attiguo, la necropoli dei nobili Shaki Zinda, monumento funebre che non ha uguali in tutta l’Asia centrale, l’Osservatorio di Ulugbek recentemente restaurato, dove è custodito un immenso astrolabio alto più di 30 metri, l’impressionante portale dalle 20 pietre tombali di donne e bambini di stirpe Timuride e il mausoleo di San Daniele. Pernottamento in parcheggio custodito.

26° giorno

Samarcanda - Shakhrisabz (km.170)

Mattinata libera a Samarcanda. Nel pomeriggio raggiungiamo Shakhrisabz, città natale di Tamerlano, attraversando uno scenario di campi e colline, vigneti e rigogliosi paesaggi. Passeggiata facoltativa nel centro città Pernottamento in parcheggio custodito.

Samarcanda

27° giorno

Shakhrisabz - Bukhara (km.275)

Mattinata dedicata alla visita guidata di Shakhrisabz. Visitiamo la residenza estiva di Tamerlano Ak Sarai, la moschea blu, la moschea del venerdì, la Casa della Meditazione Dorut Tilyavat e la Cripta di Tamerlano, scoperta nel 1963. Nel pomeriggio trasferimento a Bukhara. Pernottamento in parcheggio custodito.

28-29° giorno

Bukhara

Visita guidata della città di Bukhara, situata nel cuore del deserto del Kizyl Khum, Bukhara enumera oltre cento monumenti che richiamano la gloria dell’antica Via della Seta. Spezie e seta erano conservate nei caravanserragli. La città vecchia, patrimonio dell’umanità, si presenta nella sua antica bellezza con il minareto Poi Kaljan e la piazza Ljabi Hauz col suo ensemble di monumenti. Giornate di visite in bus alla Madrasa Mir-el Arab al Mausoleo Samanide del IX secolo, alla fortezza Ark, alla residenza estiva dell’ultimo emiro uzbeko. Nel pomeriggio del 29° giorno , tempo libero.Pernottamento in parcheggio custodito.

Bukhara

30° giorno

Bukhara - Khiva (km.450)

Trasferimento a Khiva. Attraversiamo il deserto del Kyzyl Kum nella regione di Khorezm, il percorso si snoda ai margini del grande letto del fiume Amu Darja, la cui secca offre spettacoli suggestivi di insolita bellezza. Pernottamento in parcheggio custodito.

31° giorno

Khiva

Visita guidata della città di Khiva: tra i principali luoghi d’interesse ci aspettano il complesso Ichon Khala e la città vecchia con le sue madrase, moschee e minareti. Spettacolo folcloristico presso un locale caratteristico (lo spettacolo si svolgerà se le condizioni meteorologiche lo permetteranno). Pernottamento in parcheggio custodito.

32° giorno

Khiva - Ayaz-Kala - Nukus (km.305)

Attraversiamo il grande deserto Kizilkum “sabbie rosse”per raggiungere Nukus. Durante il trasferimento sosta alla “fortezza di fango” risalente al II secolo d.C. che domina il deserto vicino alle yurte dei nomadi, visita del mausoleo del grande profeta musulmano Sultan Uais Babà ed ai resti della fortezza Chilpyk Kala “torre del silenzio”. Dalla collina si possono ammirare deserti sconfinati e il fiume Amudaria. Nel pomeriggio visita del Museo d’arte di Nukus, soprannominato il “Louvre delle Steppe”, con una collezione sorprendente (la seconda dopo il Museo Russo di S. Pietroburgo). Il museo è classificato da molte riviste specializzate come uno dei 29 luoghi più incredibili al mondo. Pernottamento in parcheggio custodito.

33° giorno

Nukus - Frontiera Kaz/Uzb (km.430)

Trasferimento per la frontiera ( disbrigo delle formalità doganali eventualmente rimandabili al giorno seguente). Pernottamento libero.

34-35-36° giorno

Frontiera Kaz/Uzb - Astrakan (km.860)

Tappe di trasferimento con pernottamenti liberi. All’arrivo ad Astrakan pernottamento in parcheggio custodito.

37° giorno

Astrakan

Visita con guida e bus della città ,una delle principali città della parte meridionale della Russia europea . Astrakan , situata presso la foce del fiume Volga, annovera tra i vari luoghi di interesse il Cremlino, la Cattedrale della Dormizione e il mercato del pesce affumicato. Pernottamento in parcheggio custodito.

38° giorno

Astrakan - Elista (km.310)

In mattinata partenza in direzione di Elista, capitale della Calmucchia, regione di religione buddista. Nella visita pomeridiana della città possiamo ammirare diversi templi e statue di Buddha. Pernottamento in parcheggio libero.

39-40-41-42° giorno

Elista - Mosca (km.1270)

Tappe di trasferimento. Pernottamenti in parcheggi custoditi. Arrivo a Mosca e sosta in campeggio.

43° giorno

Mosca

Giornata libera per visite individuali della città. Possibilità di prolungare il soggiorno a Mosca autonomamente. Pernottamento in campeggio.

44° giorno

Mosca -Rezekne (km.650)

Tappa di trasferimento con arrivo nel tardo pomeriggio in dogana. Disbrigo delle formalità doganali. Pernottamento libero nei pressi della dogana. Fine servizi. Rientro libero o con capogruppo in ulteriori 3 giorni di trasferimento.

Foto di alcune passate edizioni

Maggio 2016

 

Il presente viaggio è organizzato da Il Tropico del Camper s.r.l.


Camper e Giramondo Home Page